A 112 anni è l'uomo più vecchio del mondo. Il suo segreto? "Non arrabbiarsi e sorridere sempre"

Secondo il Guinness dei Primati, il giapponese Chitetsu Watanabe è l'uomo più vecchio del mondo ancora in vita: ha 112 anni e 344 giorni

Con 112 anni e 334 giorni il giapponese Chitetsu Watanabe è entrato nel Guinnes dei Primati come l'uomo più vecchio al mondo ancora in vita

Watanabe, che compirà 113 anni il prossimo 5 marzo essendo nato nel 1907, ha ricevuto a casa sua a Niigata la certificazione ufficiale del Guinness dei Primati. Al momento la persona più anziana ancora in vita nel mondo è la giapponese Kane Tanaka, che ha da poco festeggiato il 117esimo compleanno mentre il record maschile di longevità va ancora a Jiroemon Kimura, anche lui giapponese, nato il 19 aprile 1897 e morto a 116 e 54 giorni il 12 giugno 2013.

In un'intervista a un giornale locale rilasciata a gennaio 2019, Chitetsu Watanabe spiegò il segreto della propria longevità in poche e semplici parole: "Non arrabbiarsi e sorridere sempre".

A 112 anni Chitetsu Watanabe è l'uomo più vecchio del mondo: il suo segreto

"Ho vissuto con lui per oltre 50 anni e non l'ho mai sentito alzare la voce o arrabbiarsi. Si preoccupa molto. Quando facevo patchwork come hobby, lui era quello che si interessava di più fra tutti. Credo che l'aver vissuto insieme come una grande famiglia tutti sotto lo stesso tetto, tra nipoti e pronipoti, abbia contribuito a fargli avere sempre quel sorriso sulle labbra", ha detto la nuora Yoko, moglie del suo primo figlio.

Nonostante l'età, Watanabe continua a tenersi occupato facendo esercizi di calligrafia e matematica e a fare origami.

Fonte: Guinnes World Records →

In Evidenza

Più letti della settimana

Potrebbe interessarti

Torna su
Today è in caricamento