Come la peste si diffuse in Europa? Da una banale rissa

Un evento fortuito ha favorito la diffusione dell'infezione di peste che ha stroncato milioni di vite

Come arrivò la peste nera in Europa? Attraverso una guerra batteriologica!

Sembra infatti dai dati disponibili che la terribile pandemia di peste del 1347 che provocò milioni di vittime in tutta Europa, riducendo la popolazione europea di circa un terzo, sia stato il primo vero uso di un'arma batteriologica (fonte e dettagli su Missione Scienza).

Oggi si sa che la peste è una malattia infettiva causata dal batterio Yersinia pestis, con un periodo di incubazione breve e che porta a morte velocemente. La sua trasmessione avviene attraverso pulci infette, che a loro volta infestano i roditori.

Sembra che tutto ebbe inizio nel 1343, quando a Caffa, città portuale del mar Nero controllata da Genova, allora grande potenza marittima e commerciale, venne ucciso un uomo tartaro a seguito di una rissa. Il leader Khan Janibek mise quindi sotto assedio la città per prendere il controllo della città, senza però riuscirci.

Due anni dopo però tornerà per un nuovo assedio portandosi dietro involontariamente la peste che uccise durante l'attacco gran parte degli assedianti. Prima di ritirarsi nuovamente, Khan decise di catapultare gli appestati oltre le mura.

Di lì a poco l'infezione dilagherà prima nella colonia genovese e poi in Sicilia, al rientro dei marinai, diffondendosi poi in tutt'Italia ed Europa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Una storia davvero incredibile!

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morta Susanna Vianello, figlia di Edoardo e Wilma Goich

  • Massimiliano e Davide uccisi, lo strazio della sorella: "Mi sembra di impazzire"

  • Coronavirus, dagli alimenti alle banconote: a cosa stare attenti quando facciamo la spesa

  • Michelle Hunziker, famiglia XXL in quarantena: "Per me Goffredo e Sara due figli acquisiti"

  • Coronavirus, le tre condizioni (secondo il virologo) per tornare alla "pseudo normalità"

  • Storie Italiane, Luca Argentero a Eleonora Daniele: “Non sapevo fossi incinta”

Torna su
Today è in caricamento