Luca Parmitano torna per la seconda volta nello spazio

Un nuovo record per l'astronauta siciliano: dopo essere stato il primo italiano ad effettuare una camminata extraveicolare, sarà il primo italiano a prendere il comando della Stazione spaziale internazionale

L'astronauta italiano Luca Parmitano con Aleksander Skvortsov e Andrew Morgan

Luca Parmitano alle 18.28 ora italiana di sabato 20 luglio 2019, l'astronauta italiano dell'Esa e colonnello pilota dell'Aeronautica Militare ha iniziato la sua seconda avventura nello spazio. Sulla Soyuz partita dalla base di Baikonur in Kazakhstan ci sono il cosmonauta russo, Aleksander Skvortsov e l'astronauta americano della Nasa Andrew Morgan.

Il lancio è avvenuto senza problemi: si sono correttamente staccati i 4 buster laterali della Soyuz che sta portando gli astronauti verso la Iss. L'arrivo sulla Iss e l'aggancio della navetta Soyuz con la Stazione è avvenuto alle 00:50 ora italiana di questa notte.

Dopo il 'docking' (attracco), l'equipaggio ha eseguito controlli approfonditi e alle 3:04 il portello della Soyuz è stato aperto e i tre sono stati accolti a bordo dagli astronauti della Nasa Christina Koch e Nick Hague, insieme al cosmonauta russo e attuale comandante della Stazione Spaziale, Alexei Ovchinin.

Nei prossimi sei mesi, Parmitano sosterrà oltre 50 esperimenti europei e 200 esperimenti internazionali. Questi includono indagini su come gli aspetti del corpo umano sono influenzati dalla microgravità e su come gli astronauti potrebbero controllare i robot da remoto durante l'esplorazione lunare.

L'astronuata siciliano prende parte alla missione europea "Beyond" dell'Esa, ed è per lui la seconda missione di lunga durata sulla Stazione spaziale internazionale, dopo quella italiana del 2013.

Parmitano sarà il primo italiano e terzo europeo a rivestire il ruolo di capitano della Stazione spaziale internazionale. 

Luca Parmitano, il lancio in diretta

Guarda anche

Parmitano: investire nella ricerca, ci farà uscire da crisi

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

L'auspicio è che il nuovo governo, e in particolare il ministero dell'Istruzione, Università e Ricerca, continui a investire e a sostenere il settore della tecnologia e dello spazio

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • In arrivo una lettera dell'agenzia delle entrate per 700mila italiani

  • Temptation Island Vip 2019: puntate, coppie e tutte le anticipazioni

  • Ora solare 2019, quando scatta il cambio: il tempo stringe

  • Salvini-Renzi, "polveri bagnate" e poche sorprese nel confronto tv: chi ha vinto

  • Estrazioni Lotto, SuperEnalotto e 10eLotto di giovedì 17 ottobre 2019: i numeri vincenti

  • Il concorso per lavorare in Senato (e non serve la laurea): posti disponibili e requisiti 

Torna su
Today è in caricamento