Notte Internazionale della Luna 2018: lo spettacolo spaziale in diretta streaming

Il prossimo 20 ottobre si celebrerà in tutto il mondo l’International Observe the Moon Night: ecco tutte le informazioni per godersi un interessante viaggio sulla Luna direttamente da casa

La Luna sopra il Colosseo, a Roma (Foto da Virtual Telescope)

Sabato 20 ottobre 2018 torna l'appuntamento con l’International Observe the Moon Night (InOMN), la Notte Internazionale della Luna, con gli occhi di tutto il mondo che saranno rivolti verso il cielo per ammirarla. Questa iniziativa è nata nel 2010, con l’obiettivo dichiarato di invitare tutti a scoprire ed osservare la Luna, celebrando le connessioni culturali e personali che tutti abbiamo con l’affascinante vicina cosmica della Terra.

Il Comitato organizzatore della Notte Internazionale della Luna è guidato dal team che cura gli aspetti divulgativi della missione Nasa “Lunar Reconnaissance Orbiter”, con la presenza del Lunar and Planetary Institute, il Planetary Science Institute, l’Astronomical Society of the Pacific e CosmoQuest. Tra i partner figurano la Science Festival Alliance e il Google Lunar X Prize.

Dopo il grande successo dell’edizione 2017, Il Virtual Telescope, da oltre dieci anni attivo sulle scene internazionali nella condivisione in diretta dei più affascinanti fenomeni astronomici e dei molti aspetti culturali legati al cielo stellato, sarà nuovamente protagonista in questa magica notte, offrendo a tutti la possibilità di partecipare, direttamente da casa, ad uno straordinario viaggio sulla Luna, mentre brilla sui leggendari monumenti di Roma.

Notte Internazionale della Luna 2018: lo spettacolo in streaming

Grazie alle sue avanzate tecnologie, il Virtual Telescope trasmetterà in diretta web immagini del nostro satellite, ottenute in tempo reale mediante i propri strumenti mobili, con il commento di Gianluca Masi, astrofisico, fondatore e responsabile scientifico del progetto. Sarà possibile ammirare in dettaglio alcuni dei più famosi angoli del nostro satellite e godere della vista della Luna sulla Città Eterna.

“Dai tempi più remoti, la Luna è parte essenziale della nostra cultura e della nostra vita sociale”, afferma Gianluca Masi. “Il suo ciclo mensile, scandito dalle sue fasi, ha ispirato fondamentali sistemi calendariali, mentre la sua presenza nel firmamento e la sua bellezza hanno rappresentato e rappresentano una straordinaria ispirazione per il mondo dell’arte”. “In questa occasione”, prosegue Masi, “sarà la Luna la protagonista del nostro evento online, che apparirà ancor più preziosa sul leggendario skyline di Roma”.

Il 20 ottobre alle ore 18:00, infatti, il Virtual Telescope trasmetterà in diretta, sul proprio sito internet, spettacolari immagini della Luna sul suggestivo orizzonte della Capitale.

Sarà l’occasione per fare il punto su ciò che sappiamo sul nostro satellite, l’unico sul quale l’uomo abbia, ad oggi, messo piede. La diretta sarà curata da Gianluca Masi, astrofisico, fondatore e responsabile scientifico del Virtual Telescope Project. Un viaggio indimenticabile, dalla Terra alla Luna.

La partecipazione è gratuita. E’ sufficiente accedere, il 20 ottobre dalle ore 18:00, sul sito di Virtual Telescope Project.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Mondo

    Dal salario minimo al sovranismo: cosa vogliono davvero i gilet gialli

  • Economia

    Tassa sulle auto, beffa in arrivo: il paradosso della nuova legge

  • Cronaca

    Il sacrificio di Eleonora, morta nell'inferno di Corinaldo: ha protetto la figlia fino alla fine

  • Cronaca

    Un'intera famiglia distrutta, i corpi di due bambini e dei genitori trovati senza vita in casa

I più letti della settimana

  • L'oroscopo 2019 di Paolo Fox: segno per segno, cosa dicono le stelle

  • Sondaggi, l'inaspettato effetto del caso Di Maio sul consenso dei 5 Stelle

  • Estrazioni oggi Lotto e SuperEnalotto: i numeri vincenti di giovedì 6 dicembre

  • Estrazioni oggi Lotto e SuperEnalotto: i numeri vincenti di martedì 4 dicembre

  • Nuova tassa per le auto inquinanti: per una Panda si pagherà più che per una Bmw da 50mila euro

  • Dal 2019 arriva la tassa per le auto inquinanti (e il bonus per quelle eco)

Torna su
Today è in caricamento