Stelle cadenti a Capodanno: lo spettacolo nel cielo della vigilia

Previsto il passaggio delle "zeta Aurigidi nord", le stelle cadenti che attraverseranno il cielo nella notte tra il 30 ed il 31 dicembre e la successiva, quella di Capodanno

Per questa vigilia di Capodanno basterà osservare la volta celeste per ammirare uno spettacolo ben più suggestivo dei botti di fine anno.

Si tratta delle stelle cadenti zeta Aurigidi nord che attraverseranno il cielo dalla undici in poi, quando saranno ben alte nel firmamento. La massima attività è prevista tra il 30 ed il 31 dicembre, ma anche nelle ore del passaggio tra il vecchio ed il nuovo anno e i primi giorni di gennaio la visibilità sarà ottima. L’assenza della Luna consentirà un’osservazione davvero agevole.

Ma le stelle cadenti zeta Aurigidi nord non sono l’unico evento di rilievo in queste ultime ore del 2016. Una congiunzione, davvero particolare, vedrà protagonisti Marte e Nettuno. I due corpi celesti saranno ad una distanza davvero minima. La congiunzione potrebbe essere osservata anche ad occhio nudo o con l’ausilio di un piccolo binocolo. In realtà quest'ultimo fenomeno non sarà visibile alle nostre latitudini visto che i due pianeti tramonteranno nella serata del 31.

Tutte le news dal mondo scientifico su ScienzeNotizie.it

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Politica

      "Lo Stato non tutela i piccoli Comuni”: parla il sindaco che ha rifiutato 50 migranti

    • Cronaca

      Corruzione nell'accoglienza migranti: in manette una funzionaria della Prefettura di Catanzaro

    • Mondo

      Amburgo, uomo accoltella clienti in un supermercato: un morto

    • Cronaca

      Non somministrano psicofarmaco al figlio, perdono la tutela di tutti e quattro i bambini

    I più letti della settimana

    • La scomparsa degli spermatozoi: "Colpa di alimentazione, fumo e pesticidi"

    • Il cuore "letale" di Fukushima, ecco cosa è successo nell'esplosione del 2011

    • Scienze, scoperta la ‘centrale di controllo’ dell’invecchiamento

      Torna su
      Today è in caricamento