Scuola, si avvicina una stagione di maxi-concorsi: "Posti per 66mila insegnanti"

Bisognerà aspettare (almeno) l'estate per i bandi. Si tratta di due selezioni ordinarie: una da 16.959 posti per infanzia e primaria; l'altra da 48.536 posti per medie e superiori

Candidati durante un maxiconcorso a Napoli in una foto d'archivio. ANSA / CIRO FUSCO

E' di dieci giorni fa l'annuncio del Miur, in arrivo concorsi per circa 70mila cattedre nei vari ordini scolastici, che andranno a sommarsi a quelli già avviati in questi mesi: quella che sta per iniziare può essere tranquillamente definita come una stagione di maxi-concorsi nel mondo della scuola, senza precedenti recenti.

Nel dettaglio, sono previste due differenti selezioni per un totale di 66mila professori. Si tratta di due selezioni ordinarie: una da 16.959 posti, già definita e destinata a infanzia e primaria; l’altra da 48.536 posti, in attesa degli atti preparatori e rivolta esclusivamente alle medie e alle superiori. In tutto ciò, è stata pensata una doppia sanatoria per i precari storici, di lungo corso, con nuove regole per garantire continuità didattica agli studenti. Per i precari storici dovrebbe esserci una quota riservata di almeno il 10 per cento dei posti (probabilmente di più). Il ministro dell’Istruzione, Marco Bussetti ha già detto che le graduatorie saranno regionali e non bisognerà più svolgere il lungo triennio di "praticantato".

Concorsi scuola 2019: requisiti

Chi può partecipare ai concorsi per lavorare nella scuola? Al primo concorso, quello per scuola infanzia e primaria, saranno ammessi i diplomati magistrali ante 2001/2002 e coloro che hanno una laurea in scienze della formazione primaria. Invece al concorso da 48.536 cattedre per scuole medie e superiori (50% medie, il restante 50% superiori) potranno invece concorrere anche i laureati che abbiano conseguito 24 crediti formativi (Cfu) in materie antro-psico-pedagogiche. Diventano così argomento da libro di storia le varie abilitazioni come Ssis, Tfa, Pas. Chi ha già una abilitazione non dovrà aver ottenuto i 24 Cfu. Le regioni in cui dovrebbe esserci più richiesta sono Lombardia, Piemonte e Veneto. Le classi di concorso sono matematica e scienze (A028), italiano, storia, geografia (A022), discipline letterarie alle superiori (A012) e sostegno.

Scuola, a breve nuovi concorsi per 70mila cattedre: l’annuncio del Miur

Scuola, nuovi concorsi per 66mila posti

Quali sono i tempi tecnici? Quanto c'è da aspettare prima di leggere i bandi che conterranno tutti i dettagli sui maxi-concorsi della scuola? A quel che si apprende, i due concorsi ordinari saranno banditi non prima dell’estate. Per il prossimo anno scolastico quindi ancora supplenze e precariato diffusi. In attesa dei concorsi.

"Il concorso per posti comuni dovrebbe essere strutturato su due scritti - scrive il Sole 24 Ore -  che si superano con la votazione di sette decimi. Senza i temuti quiz preselettivi, dunque. All’orale, si punterà su un colloquio in cui verranno valutate, in primis, le conoscenze e le competenze nelle discipline facenti parti la classe di concorso (per cui si concorre) e la lingua straniera". Previsto un solo anno di formazione e prova, dopo il quale scattano sia la conferma in ruolo sia l'obbligo di rimanere nello stesso istituto per altri quattro anni scolastici. 

Concorso per 10 posti da bidello, si presentano in più di tremila (anche laureati) 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Loredana Bertè: "Abbiamo nascosto in soffitta Mimì per un anno"

  • Bollo auto, due novità importanti in arrivo dal 1° gennaio 2020

  • Estrazioni Lotto oggi e SuperEnalotto: i numeri di sabato 7 dicembre 2019

  • Estrazioni Lotto oggi e SuperEnalotto: estratto il 5+1 da mezzo milione. I numeri di martedì 3 dicembre 2019

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di giovedì 5 dicembre 2019

  • Reddito di cittadinanza a tutta la famiglia col trucco dell'indirizzo: li hanno scoperti

Torna su
Today è in caricamento