Bussetti suggerisce ai ragazzi il dress code per la maturità: “Niente short né infradito”

A Un giorno da pecora su Rai Radio 1, il ministro dell'Istruzione dà qualche consiglio ai ragazzi su come presentarsi alla maturità, dall'abbigliamento al ripasso, fino a come affrontare le prove all'orale

“Come consiglierei di vestirsi per fare la maturità? In modo comodo, con un abbigliamento decoroso, ai maschi suggerirei di indossare una camicia di cotone, visto il caldo”. Intervistato durante la trasmissione di Rai Radio 1 Un giorno da pecora il ministro dell'Istruzione Marco Bussetti ha dato qualche consiglio ai giovani che si apprestano a sedersi sui banchi per affrontare l'esame di Stato nei prossimi giorni. Come vede il pantaloncino corto?, chiedono i conduttori Geppi Cucciari e Giorgio Lauro. “Lo eviterei, siamo a scuola”. E i sandali aperti? “Neppure. Serve un abbigliamento decoroso, niente infradito”.

Ma il ministro non ha parlato solo di abbigliamento, ribadendo un po' di regole generali. Gli studenti hanno sempre cercato di 'scopiazzare' come possibile agli esami. E oggi col cellulare sarebbe ancora più facile farlo. E' consentito portarlo alla maturità? "È assolutamente vietato portarlo con sé, se si viene sorpresi col cellulare, anche acceso, si viene espulsi. E tutte le scuole sono isolate dalla rete, non c'è collegamento wifi”.

Maturità, Bussetti: "Le buste all'orale? Idea mia"

“Da dove nasce l'idea delle buste alla prova orale della maturità? Da un principio fondamentale di equità. Negli anni scorsi succedeva che anche nella stessa scuola, con commissioni diverse, c'erano delle valutazioni con differenze anche marcate", ha spiegato Bussetti. Una volta c'era la tesina, ora ci sono le buste quindi. Quante sono? “Tre buste. Su una classe di venti abbiamo ventidue buste, così l'ultimo se ne trova tre”. Cosa ci sarà all'interno delle buste? “Non una domanda – ha precisato il ministro - nulla di tutto questo, ma uno spunto, come un quadro, una foto o un riferimento, che permetterà alla commissione di iniziare le domande”. Un esempio? “Se dentro la buste ci fosse la Monna Lisa si potrebbe partire da lì”. Quindi foto artistiche ma anche tecniche o scientifiche. “Certo, ad esempio ci potrebbe essere una piramide”. Se ad esempio nella busta ci fosse una foto di Alessandro Manzoni, la domanda sarà solo sul tema letterario? “No, quella foto sarebbe lo stimolo per partire e poi fare tutto il percorso interdisciplinare tra le varie materie”. Questa scelta è voluta fortemente da lei? “Si, si”.

Bussetti alla "prova" di maturità a Un giorno da pecora

Il ministro ha poi accettato di farsi 'esaminare' dai conduttori di Un Giorno da Pecora, scegliendo proprio tra tre buste, ognuna con cinque domande di carattere generale: dai sette re di Roma alla tabellina del 9 passando per l'inglese e i confini dell'Italia. Il risultato è stato piuttosto buono: Bussetti ha risposto correttamente a praticamente tutti i quesiti. “Sono andato bene, almeno diciotto su venti me lo merito!”, ha scherzato. “Le tracce per la maturità? Sono tutte pronte e ne ho anche aggiunta una ieri. Mi sono detto perché 'non proporre anche una cosa di questo tipo', mi è venuta in mente alle 5.30 di mattino ma ci riflettevo già da qualche tempo”.

Quante sono le tracce attualmente esistenti? “In totale dodici, e alla fine dovranno esserne scelte sette. A deciderle sarò io, da solo, perché è necessario mantenere la completa segretezza”. Quello che ha appena aggiunto è probabile resterà tra quelle definitive? “Diciamo di sì, è probabile”. Che reazione crede avranno i ragazzi quando scopriranno le tracce su cui dovranno lavorare? ”Mi auguro una reazione di stupore ma felice”. Lei crede sia utile studiare anche nella fatidica notte prima dell'esame oppure è un ulteriore sforzo inutile? “A volte succede che prepari un esame, studi 500 pagine e all'ultimo momento ti viene voglia di guardare un capitolo. E magari ti chiedono proprio questo: a me è successo diverso volte. A volte succede”.

Potrebbe interessarti

  • Fa davvero male dimenticarsi di cambiare le lenzuola?

  • Formiche, i metodi naturali per allontanarle da casa

  • Tonno, come riconoscere quello di qualità (e quanto mangiarne)

  • Sos pancia gonfia: le cause e i rimedi naturali più efficaci per combatterla

I più letti della settimana

  • Bollo auto, così cambia la tassa

  • Estrazioni oggi Lotto e SuperEnalotto: i numeri vincenti di sabato 15 giugno 2019

  • Oroscopo Paolo Fox, la classifica della settimana dal 17 al 23 giugno 2019

  • Reddito di cittadinanza, l'ultima truffa: "Vivo da solo", scoperto e denunciato

  • Estrazioni oggi Lotto e SuperEnalotto: i numeri vincenti di giovedì 13 giugno 2019

  • Bollo auto, con la pace fiscale c’è il condono (e vale per 10 anni)

Torna su
Today è in caricamento