Coronavirus e viaggi, il diktat dell'Oms: ''Mascherine obbligatorie in aereo''

Il capo del programma per le emergenze sanitarie dell'Oms, Mike Ryan, ha fornito le prime indicazioni per i viaggi in aeroplano: ''E' un ambiente particolare, quello che si consiglia è di ricorrere a misure di igiene extra''

Foto di repertorio

I Paesi europei stanno aprendo i confini, ognuno con le loro tempistiche e regole, ma restano ancora molti dubbi su come si dovrà viaggiare in aereo. A fornire una nuova indicazione, durante la conferenza stampa tenutasi a Ginevra, è stato il capo del programma per le emergenze sanitarie dell'Organizzazione mondiale della sanità (Oms), Mike Ryan: "Quello degli aeroplani è un ambiente particolare con più persone costrette le une vicino alle altre. Quello che si consiglia è di ricorrere a misure di igiene 'extra' e altri sistemi che riducano il rischio di contagio da Covid-19, incluso l'uso di mascherine". 

 "Nei prossimi due giorni - annuncia Ryan - daremo più dettagli e consigli di salute pubblica per i viaggi internazionali, ma come in tutte le situazioni di trasporto suppongo la chiave sia quanto il viaggiatore protegge se stesso e quanto le autorità gestiscano al meglio ambienti come gli aeroporti, dove è difficile mantenere il distanziamento fisico. Bisogna garantire un'esperienza di viaggio il più sicura possibile anche sapendo che la sicurezza al 100% è impossibile. Soprattutto, si deve poter tracciare tutti i passeggeri, per informare immediatamente le autorità in caso di bisogno. Questo sarà incluso nelle raccomandazioni a cui stiamo lavorando".

Coronavirus e nuovi virus influenzali

Il direttore generale dell'Organizzazione mondiale della sanità (Oms), Tedros Adhanom Ghebreyesus, ha poi affrontato una nuova tematica, relativa all'individuazione dei nuovi virus influenali: "La sorveglianza dell'influenza è stata sospesa o sta diminuendo in molti Paesi, e c'è stato un forte declino nella condivisione delle informazioni e dei virus dell'influenza a causa della pandemia di Covid-19" e questo potrà "avere effetti a breve e lungo termine, come la perdita di capacità di rilevare e segnalare nuovi virus influenzali con potenziale pandemico".

In Evidenza

I più letti della settimana

  • Una energy company all’insegna della sostenibilità

  • Fase 3, perché si riaprono le frontiere con la Cina ma non con gli Stati Uniti

  • "Introduciamo l'infermiere scolastico": chi è e che cosa farebbe

  • Una scuola possibile: idee da tutto il mondo (Italia compresa) per affrontare l'emergenza e ripartire

  • Come trasformare una normale bici in una bicicletta elettrica

  • Lavoro, effetto Covid in pausa pranzo: 1 lavoratore su 3 preferisce mangiare da solo

Torna su
Today è in caricamento