Perché acquistare una bici elettrica?

I motivi per comprare una bicicletta a pedalata assistita: si risparmia, si rimane in forma senza sudare e molto altro ancora

Le bici elettriche, anche chiamate ebike o a pedalata assistita, sono un mezzo di trasporto sempre più apprezzato nel nostro Paese grazie anche al bonus mobilità; un contributo pari al 60% della spesa sostenuta (non superiore a 500 euro) valido anche per l’acquisto di normali biciclette e veicoli per la mobilità personale a propulsione prevalentemente elettrica (ad es. monopattini, hoverboard e segway).

Scendendo nel dettaglio, le ebike sono biciclette dotate di batteria e di un piccolo motore elettrico che permette di evitare la fatica quando necessario. La spinta elettrica ci aiuta, ad esempio, nelle ripartenze o in salita, non ci fa sudare e consente anche di percorrere maggiori distanze. 

Dal punto di vista legislativo la bicicletta elettrica è equiparata ad una tradizionale bici con la possibilità, quindi, di percorrere piste ciclabili e zone a traffico limitato. Ricordiamo, inoltre, che per il Codice della Strada il motore elettrico non deve superare i 250 Watt di potenza, con l’assistenza elettrica che deve sempre essere subordinata alla pedalata e si deve disattivare una volta superati i 25 km/h di velocità. 

Perché usare una bici elettrica

Le bici elettriche sono una valida alternativa ai mezzi di trasporto tradizionali, prodotti dal costo inferiore ad un ciclomotore e con spese di ricarica della batteria praticamente irrisorie. Sul mercato è inoltre possibile trovare modelli per tutte le tasche e per tutte le esigenze; biciclette adatte alla città con parafanghi e portapacchi, mountain bike e anche pieghevoli.

Perché scegliere, quindi, una bici elettrica? Oltre alla minore fatica, un’ebike ti aiuta a risparmiare; non è previsto il bollo e l’assicurazione e non si paga il pedaggio per le zone a traffico limitato o per il parcheggio.

Sono, inoltre, un mezzo adatto a tutti anche a chi non ha un fisico allenato: grazie all’aiuto del motore elettrico si possono infatti affrontare percorsi impegnativi con il minimo sforzo. Non dimentichiamo l’autonomia: le bici elettriche consentono di coprire anche lunghe distanze senza difficoltà, permettendo di percorrere anche 100 km con una singola carica della batteria.

Con le bici elettriche si risparmia tempo, si evitano le code e non ci sono problemi di parcheggio. Infine ci si mantiene in forma, ma non si suda grazie alla pedalata assistita che ci aiuta quando ne abbiamo bisogno. Concludiamo con la salvaguardia dell’ambiente: una ebike, infatti, non emette sostanze inquinanti.

In Evidenza

I più letti della settimana

  • Una energy company all’insegna della sostenibilità

  • Fase 3, perché si riaprono le frontiere con la Cina ma non con gli Stati Uniti

  • "Introduciamo l'infermiere scolastico": chi è e che cosa farebbe

  • Una scuola possibile: idee da tutto il mondo (Italia compresa) per affrontare l'emergenza e ripartire

  • Come trasformare una normale bici in una bicicletta elettrica

  • Lavoro, effetto Covid in pausa pranzo: 1 lavoratore su 3 preferisce mangiare da solo

Torna su
Today è in caricamento