Calcio, manager tedesco beccato alla frontiera italiana con 55mila euro

Il presidente del consiglio direttivo di una società di calcio della Bundesliga fermato a Brogeda dalla finanza: sequestrata metà della somma. I soldi non erano stati dichiarati

La frontiera di Como (Foto Ansa)

COMO - I finanzieri, in collaborazione con i funzionari doganali, hanno sequestrato 22.870 euro al 66enne presidente del consiglio direttivo di una società di calcio militante nella massima serie del campionato tedesco, dopo averlo fermato al valico turistico di Como-Brogeda con 55.730 euro in contanti non dichiarati. 

IL MANAGER IN MERCEDES - Nel dare la notizia, le fiamme gialle hanno spiegato che il manager viaggiava a bordo di una Mercedes S350 a noleggio con conducente e, entrando in Italia dalla Svizzera, aveva assicurato ai militari di non trasportare valuta. Da un controllo del bagaglio a mano però, i finanzieri di Ponte Chiasso hanno scoperto 103 banconote da 500 euro e altre di vario taglio. 

IL SEQUESTRO - Per questo, il dirigente si è visto sequestrare immediatamente il 50% del denaro trasportato eccedente la soglia ammessa per legge, in attesa che il ministero dell'Economia definisca la sanzione da applicare al trasgressore, oggi variabile dal 30 al 50% della somma trasportata illecitamente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di giovedì 20 febbraio 2020

  • Il marito di Mara Venier dopo le accuse: "Il successo dà fastidio, prenderemo decisioni"

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di sabato 22 febbraio 2020

  • Grande Fratello Vip 2020: anticipazioni, cast e cosa c'è da sapere

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di martedì 18 febbraio 2020

  • Heather Parisi: "La mia vita in Cina nell'inferno del Coronavirus. Qui si lavora da casa, i prodotti sono razionati"

Torna su
Today è in caricamento