Cori razzisti, chiusa la curva dell'Inter

Il giudice sportivo sanziona il club nerazzurro per i fatti avvenuti nel corso della partita con la Juve

Il giudice sportivo della Lega di serie A ha chiuso per un turno il settore dello stadio Meazza dei tifosi dell'Inter, a seguito dei cori razzisti contro i giocatori della Juve rivolti da parte del pubblico sabato scorso. Il secondo anello verde rimarrà chiuso al pubblico in Inter-Fiorentina di giovedì 26 settembre. 

Il giudice Tosel ha quindi punito i nerazzurri dopo i cori razzisti rivolti a Pogba e Asamoah durante la sfida di sabato pomeriggio disputata contro la Juventus. Nella nota apparsa sul sito ufficiale della Lega Serie A, viene spiegato come la squadra di Mazzarri avrà "l'obbligo di disputare una gara con il settore dello stadio denominato 'secondo anello verde' privo di spettatori ed ammenda di 15 mila euro all'Inter per avere alcuni suoi sostenitori, collocati nel settore dello stadio “secondo anello della curva nord” , rivolto a due calciatori della squadra avversaria , al 15' del primo tempo, al 10' ed al 15' del secondo tempo, grida e cori espressivi di discriminazione razziale".

Inoltre, il provvedimento è stato preso anche "per avere i suoi sostenitori, nel corso della gara, indirizzato reiteratamente un fascio di luce-laser verso l’arbitro ed in calciatori della squadra avversaria, nonostante l’invito ripetutamente radio-diffuso a desistere da tale riprovevole comportamento".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Reddito di cittadinanza? No, grazie. La geniale trovata di Carlo per non lavorare

  • Temptation Island Vip 2019: puntate, coppie e tutte le anticipazioni

  • SuperEnalotto, estratto un 5+1 da mezzo milione di euro. I numeri vincenti di Lotto e 10eLotto

  • SuperEnalotto, estratto il 6 da 66 milioni di euro. I numeri vincenti e le combinazioni di Lotto e 10eLotto

  • Reddito di cittadinanza, sospensione temporanea: chi riguarda e come funziona

  • Oroscopo Paolo Fox, la classifica della settimana dal 16 al 22 settembre 2019

Torna su
Today è in caricamento