Lutto per la Lazio, è morto Felice Pulici: il portiere dello scudetto del '74

Lo storico estremo difensore biancoceleste aveva 72 anni. Ha vestito la maglia della Lazio per sei stagioni, prima di entrare a far parte dello staff societario

Felice Pulici (FOTO ANSA)

Lutto per la Lazio. A 72 anni si è spento Felice Pulici portiere che con la squadra biancoceleste riuscì a conquistare lo scudetto nella stagione 1973/1974. Pulici ha vestito la maglia della Lazio per sei anni e nel 1983 ha anche allenato la Primavera, per poi entrare nello staff societario ricoprendo vari ruoli dirigenziali. 

La società ha espresso il suo cordoglio su Twitter: "La S.S. Lazio, il suo presidente, l'allenatore, i giocatori e tutto lo staff esprimono profondo cordoglio per la scomparsa".

La carriera

Nato a Sovico, un Comune nella provincia di Monza e della Brianza, ma ha Pulici approdò nella Lazio di Tommaso Maestrelli nella stagione '72-'73 conquistando nella stagione successiva lo storico titolo di Campione d'Italia: il primo nella storia della Lazio. Pulici rimase nella squadra capitolina per cinque stagioni, collezionando 150 presenze consecutive. Dopo le brevi parentesi di Monza e Ascoli, Pulici tornò alla Lazio per una sola stagione, quella 1981-1982: l'ultima prima del ritiro dal calcio giocato. In carriera ben 202 le partite giocate dal portiere con la maglia biancoceleste.

Pulici dirigente della Lazio

Allenatore della squadra Primavera nel 1983, Pulici, con l'arrivo di Giorgio Chinaglia alla presidenza della Lazio, entra a far parte dello staff dirigenziale biancoceleste nel ruolo di direttore generale. Dopo aver ricoperto vari ruoli dirigenziali nella Lazio del presidente Sergio Cragnotti, fu poi voluto dal nuovo patron laziale, Claudio Lotito, come membro della segreteria generale nel 2005, per un anno.

Inzaghi: “Ho un ricordo bellissimo”

“Perdiamo un grande laziale e un grande uomo” ha detto poi Simone Inzaghi in conferenza alla vigilia del match con l'Atalanta. “La sua scomparsa è una tragica notizia che tocca tutto il mondo Lazio - ha aggiunto -. Ho un ricordo bellissimo di Felice: quando sono arrivato era un dirigente molto vicino a noi giocatori ed è stato importante per le nostre vittorie”.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Rip

Notizie di oggi

  • Economia

    Imu e Tasi, che botta per le imprese: oggi avere un capannone è "un incubo"

  • Economia

    "Non ci sarà nessun aumento dell'Iva": la promessa più difficile di Salvini

  • Economia

    Cina-Italia, firmati gli accordi e Di Maio esulta: "Obiettivo raggiunto"

  • Cronaca

    Con un trapianto salva la vita alla sorellina: "Un gesto d'amore che le terrà legate per sempre"

I più letti della settimana

  • Isola dei Famosi 2019: cast, concorrenti, puntate e tutte le anticipazioni

  • Il duro messaggio di Alessandro Casillo: "Cara Maria, ecco perché ho lasciato Amici"

  • Estrazioni Lotto, SuperEnalotto e 10eLotto: i numeri vincenti di oggi sabato 16 marzo 2019

  • Carlo Conti confessa: "Ho ripreso al volo mia moglie Francesca"

  • Elezioni europee 2019, la guida al voto: tutto quello che c'è da sapere

  • Belen rompe il silenzio: "E' stato Stefano a tornare: aveva sbagliato. Non sono riuscita a costruire un'altra famiglia"

Torna su
Today è in caricamento