Lutto per la Lazio, è morto Felice Pulici: il portiere dello scudetto del '74

Lo storico estremo difensore biancoceleste aveva 72 anni. Ha vestito la maglia della Lazio per sei stagioni, prima di entrare a far parte dello staff societario

Felice Pulici (FOTO ANSA)

Lutto per la Lazio. A 72 anni si è spento Felice Pulici portiere che con la squadra biancoceleste riuscì a conquistare lo scudetto nella stagione 1973/1974. Pulici ha vestito la maglia della Lazio per sei anni e nel 1983 ha anche allenato la Primavera, per poi entrare nello staff societario ricoprendo vari ruoli dirigenziali. 

La società ha espresso il suo cordoglio su Twitter: "La S.S. Lazio, il suo presidente, l'allenatore, i giocatori e tutto lo staff esprimono profondo cordoglio per la scomparsa".

La carriera

Nato a Sovico, un Comune nella provincia di Monza e della Brianza, ma ha Pulici approdò nella Lazio di Tommaso Maestrelli nella stagione '72-'73 conquistando nella stagione successiva lo storico titolo di Campione d'Italia: il primo nella storia della Lazio. Pulici rimase nella squadra capitolina per cinque stagioni, collezionando 150 presenze consecutive. Dopo le brevi parentesi di Monza e Ascoli, Pulici tornò alla Lazio per una sola stagione, quella 1981-1982: l'ultima prima del ritiro dal calcio giocato. In carriera ben 202 le partite giocate dal portiere con la maglia biancoceleste.

Pulici dirigente della Lazio

Allenatore della squadra Primavera nel 1983, Pulici, con l'arrivo di Giorgio Chinaglia alla presidenza della Lazio, entra a far parte dello staff dirigenziale biancoceleste nel ruolo di direttore generale. Dopo aver ricoperto vari ruoli dirigenziali nella Lazio del presidente Sergio Cragnotti, fu poi voluto dal nuovo patron laziale, Claudio Lotito, come membro della segreteria generale nel 2005, per un anno.

Inzaghi: “Ho un ricordo bellissimo”

“Perdiamo un grande laziale e un grande uomo” ha detto poi Simone Inzaghi in conferenza alla vigilia del match con l'Atalanta. “La sua scomparsa è una tragica notizia che tocca tutto il mondo Lazio - ha aggiunto -. Ho un ricordo bellissimo di Felice: quando sono arrivato era un dirigente molto vicino a noi giocatori ed è stato importante per le nostre vittorie”.

Potrebbe interessarti

  • Sintomi, rimedi ed esercizi contro il dolore alla cervicale

  • Quando lo zenzero fa male

  • Tonno, come riconoscere quello di qualità (e quanto mangiarne)

  • Formiche, i metodi naturali per allontanarle da casa

I più letti della settimana

  • Saldi estivi 2019, tutte le date regione per regione: il calendario completo

  • Estrazioni oggi Lotto e SuperEnalotto: i numeri vincenti di martedì 18 giugno 2019

  • Estrazioni oggi Lotto e SuperEnalotto: i numeri vincenti di giovedì 20 giugno 2019

  • Autostrade, rivoluzione pedaggi al via: che cosa cambia con il nuovo sistema

  • Temptation Island 2019: quando comincia, anticipazioni e coppie

  • Prende reddito di cittadinanza e disoccupazione, ma lavora in nero: interviene la Finanza

Torna su
Today è in caricamento