Serie A, probabili formazioni 37esima giornata

Domani torna a parlare il campo e si parte alle 18.00 con l'anticipo della 37esima giornata che vedrà sfidarsi: Juventus-Cagliari

Domani torna a parlare il campo e si parte alle 18.00 con l'anticipo della 37esima giornata che vedrà sfidarsi: Juventus-Cagliari. In serata alle 20.45 altra gara che ha poco da chiedere e potremo seguire Catania-Pescara. Domenica novità alle 12.30 per il calcio aperitivo ben tre incontri e scendono in campo: Chievo-Torino, Genoa-Inter e Fiorentina-Palermo. 

Tempo di fare i calcoli e aggiornare la classifica e alle 15.00 di nuovo in campo con: Lazio-Sampdoria, Napoli-Siena, e Udinese-Atalanta. Questo week-end si gioca anche alle 18.00 e potremo seguire: Parma-Bologna. In serta invece alle 20.45 c'è il match clou di questo turno. A San Siro si giocano tutto i una sera Milan e Roma.

JUVENTUS-CAGLIARI - La squadra di Conte cerca la decima vittoria consecutiva in campionato oltre che la sesta partita consecutiva senza incassare reti. Problema opposto per i sardi che non vincono da quattro gare e non segnano da tre. Confronto numero 33 in Serie A a Torino, 18 le vittorie bianconere, 2 quelle dei rossblu.

CATANIA-PESCARA - Il Catania saluta i propri tifosi al Massimino e li ringrazia per una stagione entusiasmante che ha portato gli etnei ai margini della zona europea. Nella città siciliana arriva il Pescara che ha mollato gli ormeggi da tempo e probabilmente desidera solo la fine di questa stagione da dimenticare.

CHIEVO-TORINO - A Verona probabili sbadigli tra Chievo e Torino con i padroni di casa salvi e gli ospiti a caccia di un punto che li metterebbe matematicamente al sicuro dalla retrocessione. Per Corini e Ventura sarà davvero difficile motivare i propri giocatori per mettere in scena uno spettacolo degno della Serie A.

FIORENTINA-PALERMO - Firenze capitale d'Italia per un giorno. Oltre alla partita del Franchi è previsto infatti l'arrivo del Giro d'Italia, motivo che ha costretto la Lega Calcio ad anticipare il match tra i viola e i rosanero e di conseguenza quelli del Torino e del Genoa. Gli uomini di Montella si giocano le ultime chances di entrare in Champions, quelli di Sannino si giocano la salvezza.

GENOA-INTER - Anticipo all'ora di pranzo per Genoa-Inter, partita importante più per i padroni di casa che per gli ospiti. I rossoblu di Ballardini cercano infatti quel punto che li metterebbe al sicuro da eventuali miracoli del Palermo. Per l'Inter di Stramaccioni, decimata da infortuni e squalifiche, il viaggio in Liguria è poco più di una gita fuori porta dato che la qualificazione all'Europa League è ormai impossibile.

LAZIO-SAMPDORIA - La Sampdoria, finalmente salva, si presenta all'Olimpico per affrontare una Lazio con tutt'altra motivazione vista la possibilità ancora concreta di agganciare l'Europa League passando per il campionato dopo le ottime vittorie con Bologna e Inter che hanno risanato la classifica dei biancocelesti anche se molto dipenderà da Udinese e Roma, impegnate contro Atalanta e Milan.

NAPOLI-SIENA - Stati d'animo diametralmente opposti al San Paolo con il Napoli che ha centrato la qualificazione diretta alla Champions League e il Siena è matematicamente retrocesso in B. Partita buona solo per le statistiche e per Edinson Cavani alla ricerca di uno o più gol per conquistare la classifica cannonieri dopo un secondo e un terzo posto nelle stagioni passate.

UDINESE-ATALANTA - L'Udinese guidato dalle sapienti mani di Guidolin si gioca molto contro un'Atalanta ormai salva. Con una vittoria infatti i friulani farebbero un passo decisivo verso il traguardo europeo in tre anni. I bergamaschi arrivano invece al Friuli senza più pretese dopo aver centrato la salvezza nella scorsa giornata, probabilissimo l'utilizzo di seconde linee o il debutto dei sempre interessanti giovani del vivaio nerazzurro.

PARMA-BOLOGNA - Derby emiliano senza pretese per Parma e Bologna che festeggeranno insieme l'ennesima permanenza in Serie A. Donadoni e Pioli hanno mostrato un buon calcio per larghi tratti del campionati e meritano questo traguardo così come i propri giocatori.

MILAN-ROMA - Al Giuseppe Meazza va in scena quello che sulla carta è l'unico match di giornata che potrebbe presentare tensioni dal punto di vista sportivo. In realtà molto pepe potrebbe venir meno a causa della mancata contemporaneità con le partite delle dirette avversarie per la lotta Champions ed Europa League. Milan e Roma scenderanno infatti in campo sapendo il risultato di Fiorentina, Lazio e Udinese e i giochi potrebbero già essere fatti, soprattutto per i rossoneri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Buoni fruttiferi postali, il "brutto pasticcio" sui rimborsi

  • Bollette luce e gas, buona notizia per metà degli italiani

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di giovedì 13 febbraio 2020: centrato un 5+1 da mezzo milione

  • Grande Fratello Vip 2020: anticipazioni, cast e cosa c'è da sapere

  • La moglie di Piero Pelù rivela: "Mi ha sposata perché aveva strizza"

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di martedì 18 febbraio 2020

Torna su
Today è in caricamento