Serie A, prima giornata: vince la Juve. Ko per il Milan

Negli anticipi del sabato bianconeri e gigliati vincono battendo Parma e Udinese

Il campionato di Serie A 2012-2013 si apre subito con la vittoria dei campioni d'Italia che, con qualche patema, vincono contro il Parma. Bene anche la nuova Fiorentina di Vincenzo Montella che batte l'Udinese. Da registrare in questa partita, il primo gol del campionato a firma Maicosuel. Le prime polemiche arrivano invece da Torino con il gol fantasma di Andrea Pirlo

Male invece il Milan che perde per 1 a 0 a San Siro contro la Sampdoria. Bene l'Inter che sbanca Pescara. La sera di domenica regala tanti gol. La Roma pareggia 2-2 contro il Catania mentre Lazio e Inter vincono sui campi di Atalanta e Pescara. Vittorie anche per Genoa e Chievo. Pari tra Siena e Torino. 

 

LA CLASSIFICA DELLA SERIE A
 

FIORENTINA-UDINESE: Con una doppietta di Jovetic, la Fiorentina batte in rimonta l'Udinese. Friulani in vantaggio al 28' del primo tempo con Maicosuel, imbeccato da un assisti di Muriel. Poi la Fiorentina cresce e dopo un lungo assedio pareggia al 22' della ripresa con Jovetic, complice una deviazione fondamentale di Danilo. Nel primo minuto di recupero lo stesso Jovetic realizza il gol-vittoria con un destro in diagonale che fulmina Brkic. Nella seconda giornata, domenica prossima, la Fiorentina giocherà a Napoli (ore 20.45). L'Udinese invece ospiterà la Juventus nell'anticipo delle 18.

JUVENTUS-PARMA: La Juventus fatica nel primo tempo, nel quale sbaglia un rigore con Vidal (parata di Mirante ma brutta esecuzione del cileno). Al 9' della ripresa Lichtsteiner sblocca il risultato e quattro minuti dopo Pirlo su punizione raddoppia. Poi il Parma smette di crederci e la Juventus arriva al 90' in carrozza. La Juventus tornerà in campo domenica prossima alle 18 a Udine mentre il Parma ospiterà il Chievo, sempre domenica ma alle 20.45.

MILAN-SAMPDORIA: Dopo il Camp Nou, la Samp espugna anche San Siro. Il Milan gioca una brutta partita, blucerchiati molto bene in difesa e quadrati a centrocampo. Il gol decisivo è di Costa al 14' del secondo tempo con un colpo di testa su corner di Tissone. Poi il Milan si sveglia, prende un palo con Yepes (colpo di testa deviato da Romero sul legno) e uno con Boateng, poi nel finale Gastaldello salva quasi sulla linea su conclusione di Flamini. Il Milan tornerà in capo sabato sera a Bologna (ore 20.45) mentre la Samp ospiterà il Siena domenica alle 20.45.

ATALANTA-LAZIO: La Lazio parte con il freno a mano tirato, di fronte a un'Atalanta che sembra in gran serata. Ma alla prima occasione, al 17', Hernanes trafigge Consigli ben imbeccato da un assist di Mauri. L'Atalanta va vicina al pareggio in un paio di ocasioni, sulle quali Marchetti si supera. Poi nella ripresa non succede praticamente nulla e la Lazio porta a casa i primi tre punti della gestione Petkovic. L'Atalanta tornerà in campo domenica alle 20.45 a Cagliari mentre la Lazio ospiterà il Palermo, stesso giorno e stessa ora.
 
CHIEVO-BOLOGNA: Nuova stagione, vecchio Chievo. Due a zero alla partita d'esordio, e sono tre punti in meno al raggiungimento dell'ennesimo miracolo sportivo,per la squadra di Di Carlo. Partita non bella, ma ciò che contava, per la squadra di casa, erano i tre punti in palio, conquistati grazie all'ennesimo bellissimo gol di Pellissier, che ha sbloccato la partita. Migliore in campo Cruzado, il cui ingresso ha cambiato per il Chievo, ovviamente in bene, le sorti dell'incontro.
 
 
GENOA-CAGLIARI: Risultato che punisce eccessivamente un Cagliari bravo nelle rpartenze ma incapace di finalizzare con Pinilla e Larrivey, il Genoa deve ringraziare anche Granqvist, vero pilastro dietro e decisivo sul primo gol, e Frey, autore di due parate capolavoro che hanno tolto le castagne dal fuoco regalando i primi 3 punti della stagione agli uomini di De Canio. Il Cagliari torna in terra sarda in attesa di un rinforzo in mediana.  
 
PALERMO-NAPOLI: Supremazia del Napoli per tutto il match. Non c'è stata storia nell'arco dei novanta minuti, per quanto a tratti il Palermo abbia dato l'idea di poter riaprire la partita, pur affidandosi sempre e solo all'iniziativa del suo capitano Miccoli. Al primo appuntamento stagionale il Napoli si fa trovare pronto e sfrutta tutte le occasioni da goal che si sono presentate. Maggio in gran forma e molto bene anche Hamsik e Cavani.
 
PESCARA-INTER: L'Inter legittima nella ripresa il doppio vantaggio (Sneijder, Milito) del primo tempo. La squadra di Stramaccioni controlla senza problemi un Pescara stanco, fallisce una grande occasione con Milito che poi serve a Coutinho il definitivo 3-0. Nel finale ci provano anche Guarin e Livaja. Da rivedere tra i padroni di casa i giovani Quintero e Celik che sembrano avere buone qualità.
 
ROMA-CATANIA: Partita divertentissima come ci si poteva aspettare. Un buon primo tempo del Catania che poi ha lasciato spazio alla Roma nel secondo tempo ma ha saputo colpire in contropiede l'unica occasione avuta. Per la Roma un primo tempo troppo rinunciatario, secondo tempo di assoluto dominio ma troppo distratta in difesa.
 
SIENA-TORINO: Partita troppo tranquilla al Franchi che non regala grandi emozioni. Poche le occasioni da gol per entrambi i fronti, forse la formazione granata, in trasferta, ha cercato di fare sua la partita durante la prima ripresa ma non ci ha creduto allo stesso modo nella seconda sessione di gioco. Dall'altra parte il Siena, padrone di casa, ha forse giocato troppo sottotono una partita che poteva regalargli i primi tre punti. Un pareggio, povero di gol, ma giusto tra Siena e Torino.
 

LA CLASSIFICA DEI MARCATORI 

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiede il reddito di cittadinanza, ma si "dimentica" di avere un albergo da 800mila euro

  • In arrivo 55mila lettere dall'Agenzia delle Entrate

  • Medico muore durante il turno di notte: aveva 28 anni

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di sabato 16 novembre 2019

  • Rompe il finestrino per rubare: nell'auto trova un vero tesoro

  • Concorsi, arriva la “raffica” di bandi: 2.600 nuove assunzioni 

Torna su
Today è in caricamento