Dalle montagne russe contro i calcoli renali al cannibalismo che non conviene: assegnati i premi IgNobel 2018

I premi più pazzi della scienza sono stati consegnati durante la cerimonia che ha avuto luogo al Sanders Theatre dell'università di Harvard: ecco quali sono

Foto di repertorio

Dall'auto-colonscopia al cannibalismo che non conviene, passando per le montagne russe contro i calcoli renali e l'indagine sulle imprecazioni al volante: chi più ne ha più ne metta. Sono queste le ricerche più pazze del mondo scientifico che hanno ricevuto l'IgNobel 2018. Ecco tutti i vincitori

Il cannibalismo non conviene

Essere cannibali non conviene, stabilisce la ricerca che si è aggiudicata l'IgNobel 2018 per la Nutrizione. Autore lo scienziato britannico James Cole (in collaborazione colleghi di Tanzania e Zimbabwe), che ha tenuto a precisare come le abitudini alimentari finite sotto la sua lente fossero quelle di uomini del passato, non di oggi. La sua conclusione è che l'introito calorico di una dieta a base di carne umana è significativamente più basso di quello che si avrebbe da altre carni. Quindi non ne vale la pena.

Francobolli ed erezioni

Un altro team intercontinentale (Usa, Giappone, Arabia Saudita, Egitto, India e Bangladesh) vince il premio per la Medicina riproduttiva, con i francobolli che permettono di verificare la funzionalità dell'organo sessuale maschile (lo studio era un monitoraggio delle erezioni notturne). Un riconoscimento che arriva a distanza di ben 38 anni dalla pubblicazione della ricerca per gli autori John Barry, Bruce Blank e Michel Boileau.

Imprecazioni al volante

Ultimo, ma non per importanza, l'IgNobel per la Pace, assegnato a un gruppo di ricercatori spagnoli e colombiani per aver affrontato un tema scottante e molto 'sentito' nelle strade cittadine a ogni latitudine: le imprecazioni al volante. Gli autori - nello studio dal titolo 'Urla e improperi durante la guida: frequenza, ragioni, rischio percepito e punizione' - hanno esplorato tutti i segreti degli attacchi di rabbia che colgono gli automobilisti, uomini e donne, in una babele di lingue, misurandone la frequenza e indagando sulle motivazioni e sugli effetti. La soluzione indicata dal team sta nel tentare di ridurre lo stress sulle strade. Un'impresa, ammettono, paragonabile a quella necessaria per ridurre un conflitto in Medio Oriente.

L'auto-Colonscopia

Paura della colonscopia? Fatevela da soli. Calcoli renali? Un giro sulle montagne russe è il modo migliore per rimuoverli. Gli impiegati vessati dai capi possono invece provare con le bambole voodoo per ritrovare l'armonia. Per non parlare delle superfici sporche e difficili da pulire: la saliva è il miglior detersivo. Possono sembrare teorie strampalate, ma sono tutte provate dalla scienza. E per la loro dote comune - quella di far ridere, prima che riflettere - queste ricerche, condotte davvero nei laboratori di diverse parti del mondo e pubblicate, si sono aggiudicate gli IgNobel Prize 2018, in pratica gli 'anti-Nobel', assegnati dalla rivista scientifica umoristica 'Annals of Improbable Research'. Premi molto ambiti nella comunità scientifica.

La cerimonia

I 10 vincitori di quest'anno sono stati svelati nel corso di una cerimonia che si è tenuta stanotte negli States, nel Sanders Theatre dell'università di Harvard (Cambridge, Massachusetts). Pittoresca anche questa, come le ricerche premiate: il 'dress code' impone abiti rigorosamente colorati (gli organizzatori suggeriscono che è la notte giusta per tirare fuori dall'armadio "vecchi abiti da sposa, uniformi, armature" e quanto di più strano sia nascosto nei propri guardaroba); per il pubblico il consiglio è di "portare tanta carta per farci aeroplanini da lanciare".

I vincitori hanno ritirato fisicamente il riconoscimento, con tanto di stretta di mano di 7 veri premi Nobel e possibilità di tenere un discorso di 60 secondi. Come da tradizione, in termini economici l'IgNobel porta nelle tasche del vincitore 10 trilioni di dollari. Dollari sì, ma dello Zimbabwe, pochi cent tradotti in valuta Usa.

Montagne russi anti-calcoli

Tornando agli scienziati protagonisti quest'anno, sono l'urologo Marc Mitchell e il professore David Wartinger (Michigan State University), ad aggiudicarsi il prestigioso IgNobel per la medicina, per aver testato il metodo più divertente del mondo per rimuovere i calcoli renali: le montagne russe. Galeotto il viaggio di un paziente di Wartinger al Walt Disney World in Florida. E' stato proprio il suo racconto a ispirare lo scienziato: sembra che dopo un primo giro sulla Big Thunder Mountain avesse sentito qualcosa spostarsi.

Per capire se si fosse trattato di una coincidenza, il paziente ha deciso di affrontarne parecchi altri e si è così liberato di un calcolo dietro l'altro. Per verificare l'efficacia del metodo, Wartinger ha costruito un modello in silicone del sistema renale del suo paziente, compresi i calcoli renali artificiali, e lo ha portato con sé in numerose giostre, scoprendo che la Big Thunder Mountain funziona meglio delle più spaventose Space Mountain o Rock'n' Roller Coaster.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • Qui da noi in Italia di materiale se ne trova in abbondanza specie a Palermo abbiamo uno che riesce a pulire le fogne con la sola forza del pensiero. Un vero genio incompreso!!!

  • Dovrebbero darne uno alla sinistra per l'immigrazione inusitata...

Notizie di oggi

  • Mondo

    Dal salario minimo al sovranismo: cosa vogliono davvero i gilet gialli

  • Economia

    Tassa sulle auto, beffa in arrivo: il paradosso della nuova legge

  • Cronaca

    Il sacrificio di Eleonora, morta nell'inferno di Corinaldo: ha protetto la figlia fino alla fine

  • Cronaca

    Un'intera famiglia distrutta, i corpi di due bambini e dei genitori trovati senza vita in casa

I più letti della settimana

  • L'oroscopo 2019 di Paolo Fox: segno per segno, cosa dicono le stelle

  • Sondaggi, l'inaspettato effetto del caso Di Maio sul consenso dei 5 Stelle

  • Estrazioni oggi Lotto e SuperEnalotto: i numeri vincenti di giovedì 6 dicembre

  • Estrazioni oggi Lotto e SuperEnalotto: i numeri vincenti di martedì 4 dicembre

  • Nuova tassa per le auto inquinanti: per una Panda si pagherà più che per una Bmw da 50mila euro

  • Dal 2019 arriva la tassa per le auto inquinanti (e il bonus per quelle eco)

Torna su
Today è in caricamento