Google brevetta "l'auto appiccicosa" per salvare i pedoni investiti

Permetterebbe alle persone di restare attaccate all'auto in caso di urto

Ecco il prototipo

Google ha appena depositato un brevetto alquanto bizzarro. L'obiettivo? Diminuire il numero di pedoni coinvolti in incidenti stradali. Google sta infatti studiando un'auto senza guidatore che al posto di scagliare i pedoni a terra quando li investe, riesce attraverso una sostanza appiccicosa a mantenerli attaccati alla carrozzeria.

Si tratta di un materiale molto simile a quello usato per catturare la mosche, ma prodotto in modo da essere adatto anche agli uomini. Secondo le analisi di Google contenute nel brevetto, la maggior parte dei danni alle persone investite avvengono durante la caduta e l'impatto con la strada o con altri oggetti.

Il prototipo arriva in un periodo di profondi cambiamenti per l'industria automobilistica. Nei prossimi cinque anni i veicoli autonomi dovrebbero arrivare sulle strade, ha detto di recente l'amministratore delegato di Fca, Sergio Marchionne, che ha raggiunto un accordo per collaborare con Google. Molti altri marchi di auto stanno lavorando in questa direzione e anche Uber (e forse Apple) si stanno preparando per entrare in questo mercato. Molti analisti si chiedono quali saranno gli standard di sicurezza delle auto senza guidatore. Google sostiene che con questa rivoluzione ci sarà una netta diminuzione degli incidenti. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Buoni fruttiferi postali, il "brutto pasticcio" sui rimborsi

  • Bollette luce e gas, buona notizia per metà degli italiani

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di giovedì 13 febbraio 2020: centrato un 5+1 da mezzo milione

  • Grande Fratello Vip 2020: anticipazioni, cast e cosa c'è da sapere

  • La moglie di Piero Pelù rivela: "Mi ha sposata perché aveva strizza"

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di martedì 18 febbraio 2020

Torna su
Today è in caricamento