Google oscura il "revenge porn"

Il blocco di tutte le vendette hot: verranno eliminati dalla ricerca i siti che consentono di mettere online immagini intime senza consenso. Il tutto comincia quest'estate

Google oscurerà tutto il "revenge porn", la pubblicazione sul web di immagini erotiche o intime degli ex-partner per vendetta, senza il loro consenso. Il fenomeno sul web è in crescita e quindi la multinazionale ha deciso di prendere una posizione sul tema, cominciando a rimuovere i link ai siti che ospitano questo tipo di materiale. 

L'annuncio arriva direttamente dalla società e il provvedimento verrà applicato su richiesta delle vittime. Basterà compilare un modulo on-line, con il quale sarà possibile chiedere la rimozione dai risultati del motore di ricerca dei link che portano alle immagini in questione. Questo però non rimuove dal web le immagini, che restano accessibili da altri motori di ricerca o attraverso l'indirizzo web.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pensioni, c'è una buona notizia sull'età di vecchiaia

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di sabato 9 novembre 2019

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di martedì 12 novembre 2019

  • Nuovo maxi concorso: oltre 300 posti a tempo indeterminato, si cercano laureati e diplomati

  • Tasse sulla casa, arriva la nuova Imu (e scompare la Tasi): cosa cambia

  • Tasse, chi rischia di pagare di più con la nuova Imu

Torna su
Today è in caricamento