Lo smartphone in tasca fa "strage" di spermatozoi: rischio infertilità maschile

Lo rivela una ricerca dell'università di Exeter, che però avverte: "Niente allarmismi"

Tra leggende popolari e studi più o meno scientifici è opinione comune ormai che uno dei possibili effetti della "prossimità fisica" di cellulari e smartphone agli organi riproduttivi maschili sia un maggior tasso di infertilità. Per fare luce il più possibile su questa teoria la britannica University of Exeter ha condotto uno dei più completi studi su tale ipotesi, arrivando a corroborarla empiricamente.

"Tutti gli studi tranne uno hanno trovato una correlazione tra l’esposizione e una peggiore qualità dello sperma, in media dell’8%", ha dichiarato la principale autrice della ricerca, Fiona Matthews. La quale però mette in guardia dagli allarmismi: "Non vuol dire che tutti coloro che tengono il telefonino in tasca diventeranno infertili. Ma se si ha già qualche fattore di rischio si potrebbe considerare l’idea di cambiare il posto dove si tiene il telefono, anche se per avere una certezza sulla correlazione servirebbero studi più ampi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Buoni fruttiferi postali, il "brutto pasticcio" sui rimborsi

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di giovedì 20 febbraio 2020

  • Grande Fratello Vip 2020: anticipazioni, cast e cosa c'è da sapere

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di martedì 18 febbraio 2020

  • C'è posta per te, Maria De Filippi perde la pazienza: "Non ce la posso fa"

  • Heather Parisi: "La mia vita in Cina nell'inferno del Coronavirus. Qui si lavora da casa, i prodotti sono razionati"

Torna su
Today è in caricamento