homemenulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsapptelegramcameravideo-camerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companies

Facebook, il virus dei Ray-Ban è tornato: ecco come difendersi

Si presenta sottoforma di una notifica da un amico che ci invita a partecipare ad una fantomatica "Asta di beneficenza di Ray-Ban dell'Italia". Ma è una truffa

Occhiali da sole a prezzi stracciati. Peccato però che si tratti una truffa. Il 'virus dei Ray Ban' è tornato a imperversare sulle pagine Facebook di mezza Italia. Si ripresenta ogni anno dal 2012, anche se in periodi diversi. Eppure molti cadono ancora nel tranello.

Il virus si presenta sottoforma di una notifica da un amico che ci invita a partecipare ad una fantomatica "Asta di beneficenza di Ray-Ban dell'Italia", organizzata da "L’istituzione di Ray.Ban".

Una pagina che inevitabilmente cattura l’attenzione degli utenti in quanto promette l’acquisto di occhiali griffati ad un prezzo imbattibile: poco meno di venti euro, la metà dei quali sarà devoluto in beneficenza. 

Basta un click sulla pagina e il malware si appropria della rubrica del malcapitato utente e si auto-invia automaticamente a tutti i suoi contatti, diffondendosi a macchia d'olio.

L’obiettivo però è un altro: spingere gli utenti a cliccare su una pagina esterna (un sito fake di e-commerce) dove il tentativo di truffa si fa serio: l’obiettivo è la nostra carta di credito. Se siete tra gli sfortunati ad essere caduti in pieno nel tranello, l’unica cosa da fare è bloccare la vostra carta di credito (e sperare bene).

Se invece vi siete limitati a cliccare sulla pagina Facebook della truffa, bastano pochi semplici passaggi per proteggere il vostro account (e quello dei vostri contatti): cambiare la password di Facebook, cancellate tutti i post in bacheca che non sono stati da voi generati. Infine date un’occhiata ai componenti aggiuntivi del browser e cancellate tutti quelli che non vi suonano familiari. Non guasta effettuare una scansione del pc con il proprio antivirus. 
 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Mondo

      Doppio attentato kamikaze in Siria: una strage

    • Video

      Calci e pugni in faccia ai rifugiati: "Picchiati dai militari turchi alla frontiera con la Siria"

    • Mondo

      Rouen, gli "attentatori ragazzini": uno aveva un braccialetto elettronico

    • Mondo

      Hillary Clinton è già storia: la prima donna "presidente" contro Donald Trump

    I più letti della settimana

        Torna su
        Today è in caricamento