L'Australia chiude le frontiere: "Solo migranti qualificati"

Il Primo Ministro australiano Malcolm Turnbull annuncia: "Il lavoro prima agli australiani, regole più severe". Da oggi è più difficile ottenere un visto permanente per i 25mila italiani che ogni anno seguono l'Australian dream

MELBOURNE - Da oggi sarà più difficile ottenere un visto permanente in Australia. Il Primo Ministro australiano Malcolm Turnbull annunciando “Il lavoro prima agli australiani” ha abolito da un giorno all'altro uno dei visti più utilizzati dagli italiani per lavorare in Australia: il famoso 457, un contratto di lavoro di due o quattro anni, che portava alla residenza permanente.

In Australia vivano circa 1 milione di italiani. "In sostanza quello che cambia – spiega Ilaria Gianfagna che tre anni fa ha fondato Just Australia, un infopoint a Melbourne per gli italiani che vogliono trasferirsi in Australia – è che il nuovo visto si chiamerà Temporary Skill Shortage e darà la possibilità di rimanere fino a quattro anni in Australia e solo per alcune professioni sarà possibile richiedere la residenza permanente dopo questo percorso. 

Migranti qualificati

farm-australia-2

I giovani sotto i 31 anni possono chiedere un visto working holiday (vacanza-lavoro) della durata di un anno, da poter rinnovare per altri 12 mesi, a patto di svolgere 88 giorni di lavoro agricolo.

Chi ha più di 31 anni, o semplicemente vuole studiare, può optare per uno student visa, un visto di studio e lavoro part time, che è il biglietto da visita per entrare nel mondo del lavoro australiano, con un buon livello d'inglese e un diploma o una laurea ottenuta sul posto.

Per chi vuole vivere in Australia bisogna scorrere molto bene le due liste di professioni emanate dal Governo:

  • la Medium-Long Term Strategist Skilled List (MLTSSL) rappresenta la lista dei lavori più richiesti d'Australia per cui si può richiedere un visto permanente, a patto di avere un buon livello d'inglese, un titolo di studi e anni di esperienza.
  • La Short Term Occupational Skilled List (STOSL) permette invece di ottenere un visto di lavoro di due anni rinnovabile di altri due, a patto di avere due anni di esperienza di lavoro nel proprio settore, ma non porterà al visto permanente.

Il Governo australiano, inoltre, ha tagliato dalla lista ben 216 professioni, che non potranno quindi più sperare in un futuro in Australia.

Ottenere il passaporto australiano

offerte-lavoro-australia

Il Ministro Malcolm Turnbull ha anche annunciato che la procedura per ottenere il passaporto sarà ancora più lunga: ci vorranno 4 anni di residenza permanente, prima di poter richiedere la tanto ambita cittadinanza. Prima erano sufficienti 4 anni, di cui solo uno trascorso con la residenza permanente.

Potrebbe interessarti