Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Coronavirus, a Wuhan si sta tornando pian piano alla normalità

I nuovi casi di contagio sono in calo e gli ospedali respirano

 

Wuhan, 16 mar. (askanews) - La città di Wuhan, in Cina, dove alla fine del 2019 è iniziata da pandemia di Covid-19 sta pian piano tornando alla normalità. Il protocollo dell'isolamento totale per arrestare il dilagare del contagio ha funzionato e i casi di nuovi contagi si sono drasticamente ridotti.

Addirittura negli ultimi giorni ci sono stati solo 4 casi cosiddetti "nativi" a fronte di 12 importati dall'estero, su un totale di 123 di casi provenienti da altri Paesi.

Le autorità cinesi hanno fatto sapere che tutte le persone che arrivano in Cina dall'estero vengono messe in quarantena per almeno 14 giorni. Il netto miglioramento della situazione - che conferma la validità del modello "Restiamo a casa" - ha permesso soprattutto agli ospedali di tornare a respirare, liberando le corsie e le terapie intensive e soprattutto smobilitando gli ospedali campali che erano stati allestiti a tempo di record per fronteggiare l'emergenza nel momento del suo picco massimo.

"Attualmente l'epidemia a Wuhan è scesa a un livello molto basso rispetto al suo livello iniziale - ha spiegato Li Tao, segretario generale aggiunto del governo di Wuhan - di fronte a questa situazione, coordineremo il personale medico e altre risorse, risponderemo alle richieste di assistenza da parte degli altri pazienti, non colpiti dalla Covid-19 e il servizio sanitario tornerà presto al suo regime normale".

Ora però i riflettori sono puntati sull'Europa e in particolare sull'Italia, dove è giunta una task force di medici cinesi per supportare i sanitari italiani impegnati nella difficile - ma non impossibile - battaglia contro il coronavirus Sars-Cov2. Fermo restando l'imperativo categorico di restare a casa per fermare il dilagare del contagio.

Potrebbe Interessarti

Torna su
Today è in caricamento