Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Coronavirus, Borrelli: 542 morti. E' record di guariti: 2162

Rispetto a ieri +1195 positivi. Meno malati in terapia intensiva

 

Roma, 8 apr. (askanews) - "Da ieri contiamo 542 deceduti" ha detto il capo della Protezione Civile, Angello Borrelli, nel consueto punto stampa sull'emergenza coronavirus. Il totale dei deceduti sale così a quota 17.669.

Al momento secondo i dati della Protezione civile sono 95.262 i positivi al coronavirus in Italia; la cifra cresce di 1.195 unità rispetto a ieri. Dei positivi - ha precisato Borrelli - 28.485 sono ricoverati con sintomi, 3.693 in terapia intensiva (99 in meno rispetto a ieri) e 63.084 sono in isolamento domiciliare: "Diminuisce di 233 il numero dei ricoverati con sintomi".

"Oggi abbiamo un nuovo record di guariti - ha aggiunto Borelli - sono 2.162 nelle ultime 24 ore, 2099 in più di ieri. "Negli ultimi dieci giorni abbiamo registrato un numero di guariti pari al 50% di tutti i guariti da inizio epidemia" ha aggiunto.

Il numero totale dei guariti, da inizio crisi, è di 26.491

Borrelli ha inoltre dichiarato: "Come avrete notato da ieri oltre all aggiornamento dei dati sull incremento dei positivi ho aggiunto l incremento dei nuovi contagi rispetto al giorno precedente, è un numero da sempre disponibile nella tabella quotidiana sui nostri siti e su quelli istituzionali ma in questa fase, con l alleggerimento dell emergenza nelle strutture ospedaliere può essere importante per non perdere di vista l entità dell emergenza: oggi il numero dei nuovi contagi è pari a 3836 rispetto a ieri e il totale è 139.422 comprensivi dei positivi, dei deceduti e dei guariti. Questo ci impone di dire che la guardia deve restare alta".

Potrebbe Interessarti

Torna su
Today è in caricamento