Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Coronavirus, negli Usa oltre 42mila casi in 24 ore

Per il 4 luglio chiuse le spiagge di Los Angeles e Miami

 

Roma, 30 giu. (askanews) - Sono ancora molto alti e allarmanti i numeri del coronavirus negli Stati Uniti. Oltre 42mila i casi registrati nelle ultime 24 ore, secondo l'ultimo bilancio della Johns Hopkins University. I nuovi contagi sono concentrati soprattutto negli Stati del Sud e dell'Ovest e portano a oltre 2,6 milioni il totale di casi nel Paese. 355 i decessi nelle ultime 24 ore.

Sotto accusa la scelta del presidente Donald Trump di riaprire tutto, secondo molti troppo presto. Molti i governatori che stanno facendo un passo indietro. California e Texas sono al momento gli epicentri dell'epidemia e hanno richiuso bar, locali, palestre e cinema. Inoltre, per il 4 luglio, weekend dell'Indipendence Day, resteranno chiuse anche le spiagge della contea di Los Angeles e Miami nel tentativo di scongiurare assembramenti. Tutte i lidi pubblici, i moli, i parcheggi, le piste ciclabili e i punti di accesso alla spiaggia saranno vietati dalla mezzanotte del 3 luglio alle 5 del mattino del 6 luglio, ora locale.

Potrebbe Interessarti

Torna su
Today è in caricamento