Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Roma, frode fiscale e fatture false: sequestrati beni per 43 mln

Coinvolte decine di imprese gestite da un commercialista

 

Milano, 22 mag. (askanews) - Una enorme frode da 43 milioni di euro è stata scoperta dalla Guardia di finanza di Roma. La cifra da capogiro è pari alle imposte evase da decine di imprese, fra la capitale e la provincia, che lavoravano per lo più nei settori dei servizi alberghieri e della logistica. Coinvolte 20 società e 15 persone.

Figura centrale e artefice del sistema un commercialista di Roma che, con altri due professionisti compiacenti, ha gestito una moltitudine d'imprese intestate a prestanome.

La frode faceva il giro del mondo: portali su server in Germania, società con sede nelle Isole Marshall, utenze telefoniche ed account di posta intestati a ucraini, connessioni effettuate dall Albania e dagli Emirati Arabi.

Potrebbe Interessarti

Torna su
Today è in caricamento