Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sgarbi portato via a braccia dalla Camera, ecco perchè

Insulti irripetibili a Carfagna e Bartolozzi

 

Roma, 25 giu. (askanews) - Portato via a braccia dall'aula, come un sacco di patate: nuovo show di Vittorio Sgarbi con accuse alla magistratura e insulti, anche sessisti, alla vice presidente della Camera dei Deputati Mara Carfagna, nonché a una collega deputata.

Sgarbi prima interviene, accusando il Csm di aver "tradito la sua funzione" e la Magistratura, scagliandosi contro quella che definisce "la criminalità di magistrati che fanno l'opposto del loro lavoro". Il tutto tra le proteste di Giusi Bartolozzi di Forza Italia, che ha parlato prima e dopo di lui e quelle di Michele Bordo del Partito Democratico, che chiede la parola dopo.

A riprendere Sgarbi c'è Carfagna che presiede la seduta. Sgarbi continua però a protestare, rifiutandosi di lasciare l'aula come richiesto dalla vicepresidente dell'emiciclo, fino all'ordine finale di espulsione.

"Onorevole Sgarbi, la richiamo all'ordine (Il deputato Sgarbi rivolge ripetuti insulti all'indirizzo della deputata Bartolozzi e della Presidenza)! Onorevole Sgarbi, la richiamo all'ordine per la seconda volta (Proteste del deputato Sgarbi. Dai banchi dei deputati dei gruppi Partito Democratico e Italia Viva: "Fuori! Fuori!"). Le chiedo di allontanarsi dall'Aula, perché lei non può insultare i suoi colleghi. Le chiedo di allontanarsi dall'Aula, grazie"

In base alla trascrizione ufficiale della seduta Sgarbi avrebbe pronunciato pesanti insulti nei confronti di Carfagna e Bartolozzi, urlando "Troia!" verso la fine. Le immagini dell'espulsione girate da alcuni onorevoli fra cui Marco di Maio di Italia Viva stanno facendo il giro dei social.

Potrebbe Interessarti

Torna su
Today è in caricamento