Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tornato in Italia Alvin, portato via dalla mamma adepta dell'Isis

Era in campo profughi. La madre sarebbe morta in un'esplosione

 

Milano, 8 nov. (askanews) - Ecco le commoventi immagini, con l'arrivo a Fiumicino di Alvin, 11 anni, tornato in Italia dopo 5 anni di incubo. Il piccolo era stato trascinato in Siria dalla madre, adepta dell'Isis.

Cresciuto nei campi di addestramento della jihad, Alvin alla fine era rimasto solo in campo profughi di Al Hol, che ospita migliaia di mogli di miliziani del Califfato con i loro bambini. Il tutto dopo la morte della madre - foreign fighter - durante un bombardamento.

Alvin è nato e cresciuto in Italia, ma non ha la cittadinanza italiana, bensì albanese, la stessa dei genitori. Suo padre, Afrim, che vediamo in queste sequenze della Polizia di Stato, non ha mai smesso di sperare e di cercare il suo piccolo, finalmente tornato a casa.

Potrebbe Interessarti

Torna su
Today è in caricamento