Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Val di Sole: vacanza in regalo a chi lavora negli ospedali covid

Per ringraziare tutti: dai medici agli addetti alle pulizie

 

Milano, 15 mag. (askanews) - "Siete la nostra Italia migliore: dopo lo stress, godetevi il relax": con questo slogan, che in realtà esprime - nello stesso momento - un profondo senso di gratitudine e una voglia di ottimismo, la Val di Sole ha deciso di regalare una vacanza a tutte le persone, dai medici fino agli addetti alle pulizie, che hanno lavorato nei covid Center d'Italia. "Siete la nostra Italia migliore è un messaggio di speranza - sottolinea Fabio Sacco direttore APT ValdiSole - E' un'iniziativa che il ricettivo alberghiero ed extralberghiero della Val di Sole ha voluto mettere in campo per offrire soggiorni di 3 notti a tutto il personale sanitario e ausiliario che ha lavorato nei diversi centri covid del nostro Paese. Quindi una vacanza gratuita per scoprire il nostro territorio e anche per godersi un po' di relax e un po' di riposo dopo un periodo molto impegnativo"

Sono stati proprio i gestori delle strutture ricettive locali a lanciare la proposta, spinti sia da un profondo senso di gratitudine, che in alcuni casi poggia su esperienze dirette di sofferenza, sia dal solido senso di comunità proprio della cultura di montagna, come ben spiegano Paola Graifenberg e Alfredo Ravelli, entrambi albergatori. "Con il sorriso che avremo negli occhi, perché quello sul viso probabilmente non riusciremo a farlo vedere, sarà bello cercare di far vivere loro un tempo migliore. Un tempo migliore perché si sono presi cura di noi - dice Paola Graifenberg, che è anche presidente Asat ValdiSole, l'Associazione albergatori ed imprese turistiche della Provincia di Trento - E quindi abbiamo pensato a delle donazioni che possano gratificarli, anche se non è forse la parola giusta, e possano davvero far vivere a loro dei momenti diversi da quelli che stanno vivendo in questo ultimo periodo. Davvero chi vorrà, tra virgolette sfruttare la possibilità di venire nella nostra bellissima val di sole noi ne saremo davvero fieri e contenti". "Riteniamo che non si debba solamente esaltare gli 'eroi' ma anche dimostrare loro un ringraziamento in maniera concreta - aggiunge Alfredo Ravelli, amlbergatore - Dunque cosa di meglio che una bella vacanza rilassante fra i nostri monti, in Trentino, in Val di Sole, all'aria fresca, magari a 3000 metri. Perciò noi assolutamente sì: aderiamo all'iniziativa. Personalmente devo anche ho un debito con i sanitari che in passato mi hanno salvato la vita. E perciò ripeto: assolutamente sì".

Oltre all'ospitalità, gli ospiti avranno a disposizione la Val di Sole Guest Card che garantisce l'accesso agli impianti di risalita e a decine di altre attività: dalle ciclo passeggiate sui 35 km della ciclabile del fiume Noce, alle adrenaliniche discese rafting; oltre ovviamente al silenzio offerto dai boschi, vero toccasana contro il rumore di ambulanze e dei dispositivi di ventilazione.

Ma non solo: "Il modello montagna - spiega Anna Rita Curradi, medico specialista in malattie respiratorie- si può pro porre come un modello che garantisce qualcosa in più in termini di prevenzione e di protezione. Mi riferisco in montagna autentica, quindi la vedo come grandi spazi, con la maggior parte delle attività da svolgere all'aria aperta e nella natura; in netta contrapposizione a un modello un po' più mondano, fatto di sovraffollamento".

Sul sito www.valdisole.net e è disponibile una pagina con tutte le strutture aderenti da contattare direttamente per richiedere la disponibilità al soggiorno - gratuito per tre notti con prima colazione - a partire da luglio e fino a settembre.

Un un modo diretto e concreto per dire "grazie".

Potrebbe Interessarti

Torna su
Today è in caricamento