Piattaforma Rousseau, vota in diretta ma qualcosa va storto: "Prova più tardi"

L'episodio è avvenuto a "L'aria che tira" su La7 e ha suscitato una certa ilarità tra gli ospiti. Dopo aver spento e riacceso il computer l'ex senatore Giorgio Pizzol è riuscito a votare. Il M5s poi ha chiarito l'accaduto: l'utente era stato disconnesso perché connesso da più di due ore

 

Voleva votare "No" all'accordo tra Pd e M5s, ma il sito è andato in panne in diretta tv. "Errore, prova più tardi". Questo il messaggio apparso all'ex senatore Giorgio Pizzol che in quanto iscritto alla piattaforma Rousseau aveva deciso di dire la sua e partecipare alle votazioni. Ospite di Myrta Merlino a "L'aria che tira", Pizzol ha fatto clic sul bottone del "No" ma il sito gli ha restituito un errore. L'episodio ha suscitato una certa ilarità in studio ed è stato ripreso da molti utenti anche su Twitter. Per la cronaca: dopo aver spento e riacceso il computer alla fine Pizzol è riuscito a votare. 

Il Movimento 5 Stelle ha poi chiarito l'accaduto: "Per motivi di sicurezza la sessione è stata chiusa e l'utente non ha dunque completato l'operazione di voto, essendo passate oltre 2 ore dall'accesso alla piattaforma. Li abbiamo contattati in diretta per spiegargli il loro errore". Secondo il M5s dunque si è trattato di un errore di Pizzol e non di una malfunzionamento del sistema. 

L'ex senatore non è stato l'unico ad avere qualche difficoltà ad esprimere per la sua preferenza. Questa mattina la senatrice del M5s Elena Fattori si è vista comparire una schermata nera e diversi utenti si sono lamentati sulla pagina fb del Movimento. I 5 Stelle spiegano però che  "le operazioni voto si stanno svolgendo regolarmente" e Massimo Bugani, socio di Rousseau, ha spiegato che "se ci sono stati dei ritardi" sulla piattaforma Rousseau del M5S, "può essere dovuto al fatto che c'è un'affluenza pazzesca". 

(Credit video LA7)

Nuovo governo, su Rousseau record di voti per decidere l'alleanza tra M5s e Pd

Potrebbe Interessarti

Torna su
Today è in caricamento