Risorse finite, oggi per l'Italia è l'Overshoot Day: cos'è e come si calcola

Il Global Footprint Network ha pubblicato una relazione che rivela la data in cui l'umanità consuma interamente le risorse prodotte dal pianeta nell'intero anno. Per il nostro Paese è il 15 maggio

Il pianeta Terra visto dallo spazio

L'Overshoot Day è un giorno che arriva in tutti i Paesi del mondo, anche se la speranza di ciascuno è che arrivi il più tardi possibile. Di cosa si tratta? Non è altro che la data in cui iniziamo a consumare più risorse naturali di quelle che la Terra produce. Per l'Italia, purtroppo, è oggi mercoledì 15 maggio, ben otto giorni prima dell'Overshoot Day del 2018, cinque giorni dopo la media dei vicini europei ma due mesi e mezzo prima di quello ufficiale al livello mondiale.

A lanciare l'allarme è il Global Footprint Network, pubblicato a meno di due settimane dalle elezioni europee. L'Overshoot Day della terra è collocato intorno alla fine di agosto, ma spesso arriva prima: in Europa ci sono Paesi che hanno superato quella soglia lo scorso 10 maggio, mentre oggi tocca proprio all'Italia. 

Cos'è l'Overshoot Day

Come anticipato ad inizio articolo, l'Overshoot Day (il giorno del sovrasfruttamento) è la data nella quale l'umanità consuma interamente le risorse prodotte dal pianeta nell'intero anno. Esiste una data planetaria e una per ogni singolo Paese, con quella dell'Italia che cade appunto il 15 maggio 2019.

Il motivo? Nell'analisi condotta Global Footprint Network, in cui viene calcolato il rapporto fra la quantità di risorse naturali pro capite e la quantità di consumi di ogni singola persona, viene fuori che in Italia consumiamo 4.44 ettari globali a fronte di soli 0.90 ettari di risorse naturali disponibili. In parole povere, oggi terminiamo quello che la Terra ha prodotto in un intero anno e che non potrà essere rigenerato. Osservando i dati delle altre nazioni europee scopriamo che siamo meglio di Germania, Austria, Belgio e Norvegia, ma allo stesso tempo terminiamo prima le risorse di quanto avviene Grecia, Spagna e Macedonia. A condividere con noi l'Overshoot Day del 15 maggio c'è soltanto la Polonia

overshoot-day-italia 1-2

Osservando lo 'storico' dell'Italia è possibile vedere come il 1965 sia stato l'anno in cui abbiamo iniziato ad accumulare debiti nei confronti del pianeta, prima di quella data eravamo in assoluto pareggio con la Terra. Nonostante questo, il vero anno terribile è stato il 1982, quando consumi, sprechi e inquinamento sono cresciuti in maniera incontrollata, raggiungendo un picco a ridosso degli anni 2000. Dopo una piccola diminuzione avvenuta nel 2010, adesso i consumi sono tornati a crescere. 

overshoot-day-italia-2

Quali sono le cause?

Le colpe per questa situazione vanno rintracciate in diversi fattori che hanno contribuito al peggioramento dei consumi: si va dal disboscamento all'edilizia fuori controllo, passando per il mancato rinnovo dei veicoli, sia privati che pubblici. A questo vanno aggiunti anche la siccità e gli altri fenomeni meteorologici estremi che negli ultimi anni hanno devastato diverse zone dello Stivale.

Per sensibilizzare la popolazione e cercare di spostare più avanti possibile l'Overshoot Day, Global Footprint Network ha lanciato l'hashtag #movethedate, ma almeno per quest'anno, per l'Italia è troppo tardi. 

Potrebbe interessarti

  • Uova, quante possiamo mangiarne (e occhio a come le cucinate)

  • Bere acqua e limone al mattino appena svegli fa bene?

  • Come scegliere salumi e affettati senza correre rischi per la salute

  • Via alla svendita anti-deficit: lo Stato mette in vendita i suoi tesori

I più letti della settimana

  • Tour de France 2019, tutte le tappe: percorso e altimetria

  • Lotto e SuperEnalotto, estrazioni di oggi: i numeri vincenti di martedì 16 luglio 2019

  • Lotto e SuperEnalotto, estrazioni di oggi: i numeri vincenti di giovedì 18 luglio 2019

  • Temptation Island 2019: puntate, anticipazioni e coppie

  • Esce a nuotare nel lago e scompare, dopo più di due giorni ricompare sano e salvo: dov'era stato

  • Oroscopo Paolo Fox, la classifica della settimana dal 14 al 19 luglio 2019

Torna su
Today è in caricamento