Lunedì, 18 Ottobre 2021
Ambiente

Dalla Svezia arriva il 'plogging', lo sport che fa bene all'ambiente

Perché non tenersi in forma ripulendo la città da lattine e mozziconi? Ecco l'ultima tendenza 'green'

Si chiama 'plogging' ed è uno sport di cui forse sentiremo parlare sempre di più nei prossimi anni. O almeno c’è da augurarselo: si tratta infatti di una disciplina che oltre ad essere salutare è anche virtuosa perché fa bene all’ambiente. Ad inventare il plogging sono stati gli svedesi: il nome deriva dalla fusione delle parole jogging (corsa) e plocka-upp (raccogliere). In poche parole il plogging consiste nella raccolta dei rifiuti mentre si corre.

Per praticarlo bisogna essere dotati di alcuni oggetti indispensabili: un paio di guanti di gomma e una busta o una borsa per riporre i rifiuti raccolti. A questo punto non resta che correre per poi fermarsi ogni qual volta si vede un rifiuto abbandonato. Lattine, mozziconi di sigaretta, bottiglie, packaging vario...

Per raccoglierli attenzione al movimento: se ci si china per bene flettendo le gambe invece che incurvare la schiena si fa anche dello squat. Il plogging sta lentamente prendendo piede anche da noi: Bologna è tra le prime città ad aver raccolto la sfida. Il prossimo 12 ottobre ai Giardini Margherita si terrà il terzo evento di questo genere.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dalla Svezia arriva il 'plogging', lo sport che fa bene all'ambiente

Today è in caricamento