Siccità record, in 70 anni mai un Ottobre così secco in Italia: "Danni per 2 miliardi"

Italia a secco: i grandi laghi sono tutti prossimi al minimo storico e il livello idrometrico del fiume Po non è mai stato così basso da 10 anni. A Bracciano il lago è a quasi due metri sotto lo zero idrometrico nonostante la sospensione delle captazioni

Il mese di ottobre è uno dei più piovosi dell'anno, almeno nella normalità delle serie storiche ma lo scorso mese in tutta Italia sono mancati all'appello 20 miliardi di metri cubi di pioggia: una quantità d'acqua pari a quella che riempie l'intero lago di Como ed equivale al deficit registrato nell'intero trimestre primaverile. 

Ad ottobre il 22% di pioggia in meno

Situazioni critiche in Sardegna e il Nord-Ovest dove è mancato il 95% della pioggia e gli effetti sono sotto gli occhi della cronaca con i devastanti effetti degli incendi che hanno mandato in cenere la Val Susa. Ma la siccità è grave in tutto il Centro Italia, dove in questo ottobre il deficit di pioggia è stato dell'82%, -72% nel Nord-Est, mentre nel Sud Italia e in Sicilia è arrivata solo la metà della pioggia tipica del mese di ottobre. 

Meteo, weekend con il maltempo: in arrivo pioggia, vento e neve

La fotografia di un clima impazzito con cui l'Italia "festeggia" l'anniversario dell'entrata in vigore dell'accordo di Parigi: caldo anomalo e mancanza di pioggia hanno provocato la siccità nelle campagne, incendi nei boschi e lo smog in città. Coldiretti sottolinea come gli effetti dei cambiamenti climatici pesino sull'agricoltura italiana con circa 2 miliardi di perdite provocate alle coltivazioni e agli allevamenti dalla siccità nel 2017.

Il 2017 è ad ora il secondo anno più caldo del pianeta con la temperatura sulla superficie della terra e degli oceani, addirittura superiore di 0,87 gradi rispetto alla media del ventesimo secolo, secondo le elaborazioni Coldiretti degli ultimi dati relativi ai primi nove mesi della banca dati Noaa.

Le anomalie sono evidenti anche in Italia dove - sottolinea la Coldiretti - durante il 2017 si sono registrate temperature più alte e precipitazioni nettamente inferiori alla media in tutti i mesi dell'anno, fatta eccezione di settembre.

Il 2017 si appresta dunque a diventare uno degli anni più caldi e siccitosi da quanto sono iniziate le rilevazioni in Italia. Il risultato è una Italia a secco come dimostrano i grandi laghi vuoti e il livello idrometrico del grande fiume Po che non è mai stato così basso da un decennio in questo periodo. Preoccupa lo stato di riempimento dei grandi laghi italiani, tutti prossimi al minimo storico, che varia dal 26% del Garda al 16% del Maggiore, dal 6% di quello di Como al 4% per l'Iseo mentre il livello idrometrico del fiume Po al Ponte della Becca è a -3,13 metri"

Bracciano: Compromesso l'habitat naturale del lago

Continua a scendere il livello dell'acqua del lago di Bracciano: oggi siamo a -196 cm sotto le zero idrometrico, cioè il livello di normalità. Le captazioni da parte dell'Acea sono sospese ma la siccità persiste e così la situazione resta in emergenza. Guardando al riepilogo mensile dell'andamento del livello del lago, si vede che dal 14 settembre al 15 ottobre scorso, in assenza di captazioni e di precipitazioni, l'acqua e' scesa di -9,5 cm.  Nella relazione pubblica di recente dall'Ispra si analizzano nel dettaglio tutti i fattori che hanno portato a questa situazione che va verso il disastro ambientale, sostengono i ricercatori. Risultano infatti compromessi tutti e tre i livelli di habitat naturale del lago. (Relazione ISPRA Pdf)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto, ecco cosa cambia davvero dal 1° gennaio 2020

  • Bollette luce e gas, buone notizie per metà delle famiglie italiane

  • Michelle Hunziker 'presenta' le figlie Celeste e Sole: tali e quali a mamma e papà (FOTO)

  • Prende il reddito di cittadinanza ma ha un bar: la sanzione è da capogiro

  • Estrazioni Lotto oggi e SuperEnalotto: i numeri di sabato 7 dicembre 2019

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di giovedì 12 dicembre 2019

Torna su
Today è in caricamento