Domenica, 17 Ottobre 2021
Ambiente

Supermercati, addio ai sacchetti di plastica per la frutta: saranno biodegradabili

Dopo le buste di plastica per la spesa, da gennaio 2018 addio anche ai sacchetti per frutta e verdura. Vietati anche i guanti di plastica: tutto dovrà essere "bio"

ROMA - Ci siamo: tra poco più di un anno i guanti e i sacchetti che si usano nei supermercati per frutta e verdura dovranno essere biodegradabili e compostabili. Lo ha stabilito recentemente il Consiglio dei ministri con un decreto legislativo, in attuazione della direttiva Ue. 

LA NUOVA LEGGE - Come si legge nel comunicato stampa, "considerato l’elevato livello di inquinamento ambientale riconducibile ai rifiuti di borse di plastica", il provvedimento "mira a prevenirne o ridurne l’impatto, prevedendo tra l’altro il divieto di fornitura a titolo gratuito delle borse di plastica ammesse al commercio e la progressiva riduzione della commercializzazione delle borse di plastica fornite a fini di igiene o come imballaggio primario per alimenti sfusi diversi da quelli compostabili".

COSA CAMBIERA' - Secondo indiscrezioni i nuovi sacchetti per frutta e verdura compostabili dovrebbero essere impiegati a partire da gennaio 2018. In Italia da qualche anno è vietata la vendita di sacchetti per la spesa monouso in plastica non biodegradabili che una volta venivano distribuiti dai supermercati; il divieto però non riguarda i sacchetti  e i guanti utilizzati per comprare l’ortofrutta che infatti sono disponibili in tutti i supermercati. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Supermercati, addio ai sacchetti di plastica per la frutta: saranno biodegradabili

Today è in caricamento