Tirreno Power: "A Vado Ligure politica negligente"

Fiorenza Giorgi, gip del tribunale di Savona, punta il dito contro la gestione amministrativa e politica della centrale termoelettrica di Vado Ligure. Intanto la società indagata per disastro ambientale e omicidio colposo si difende

Non sarebbe soltanto responsabilità della gestione dell'azienda, ma anche dell'amministrazione. Nelle 45 pagine dell'ordinanza che ha disposto il sequestro degli impianti della centrale termoelettrica Tirreno Power di Vado Ligure il gip del tribunale di Savona, Fiorenza Giorgi, punta il dirò contro società e amministrazione pubblica. "La condotta tenuta dalle società che si sono succedute nella gestione della centrale è stata costantemente e sistematicamente caratterizzata da reiterate inottemperanze alle prescrizioni. Il gestore in tutti questi anni e fino alla data odierna ha sempre fatto quello che gli tornava più vantaggioso".

E poi c'erano anche le amministrazioni pubbliche: "Neghittosità degli organi pubblici chiamati a svolgere attività di controllo che, lungi dal sanzionare le dette intemperanze, hanno ritardato in modo abnorme l'emissione dei dovuti provvedimenti ed emesso alla fine una Aia estremamente vantaggiosa e frutto di un sostanziale compromesso in vista della costruzione di un nuovo gruppo a carbone, che si presenta come meramente ipotetica, non preoccupandosi da ultimo di imporre l'adempimento delle prescrizioni in ordine alla collocazione dello Sme (il sistema di monitoraggio delle emissioni)".

Intanto dopo gli ultimi avvenimenti giudiziari che l'hanno vista coinvolta Tirreno Power diffonde una nota aziendale in cui commenta l'ordinanza, ribadendo "ancora una volta di avere sempre rispettato le norme e i limiti di emissione stabiliti dalle leggi" che potrebbero avere creato delle "incomprensioni" perché verrebbero contestati vengono contestati fatti "già oggetto di valutazione e decisione da parte degli organi preposti e del Ministero dell'Ambiente".

Ma l'obiettivo dell'azienda è riprendere le attività e per questo si è detta "disponibile" a "percorrere tutte le strade che consentano la rapida ripresa dell'attività produttiva confrontandosi e superando le motivazioni che hanno spinto l'autorità giudiziaria al sequestro".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La prima giornata di Garko 'libero' è con Eva Grimaldi e Imma Battaglia (VIDEO)

  • Gabriel Garko rompe il silenzio dopo il coming out: "Camminerò con le mie gambe, ma non sui tacchi"

  • Gabriele Rossi scrive a Garko dopo il coming out. L'applauso dei vip, da Grimaldi a Monte

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di sabato 26 settembre 2020

  • Estrazioni Lotto e SuperEnalotto di martedì 22 settembre 2020: numeri e quote

  • Mascherina (di nuovo) obbligatoria all'aperto in Campania: l'ordinanza di De Luca

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Today è in caricamento