rotate-mobile
Lunedì, 3 Ottobre 2022
Cumberland / Stati Uniti d'America

4000 beagle salvati, allevamento li vendeva ai laboratori per esperimenti: ora cercano casa

Fine di una lunga battaglia. Gli ispettori hanno scoperto che alcuni cani venivano uccisi invece di ricevere cure veterinarie per condizioni che potevano essere facilmente curate. Venivano anche nutriti con cibo che conteneva vermi, muffe e feci, mentre ad alcune madri che allattavano veniva negato qualsiasi cosa da mangiare

Fine dell'incubo. Quasi 4.000 cani di razza beagle stanno cercando casa dopo quello che si ritiene essere stato uno dei più grandi sforzi di salvataggio di cani mai realizzati negli Stati Uniti. I cani venivano allevati in una struttura in Virginia che poi li vendeva ai laboratori per esperimenti con i farmaci. L'azienda, dopo una battaglia durata anni, è stata chiusa a causa di violazioni dei diritti degli animali e gli enti di beneficenza sono "in missione" per ricollocare i cani.

"4.000 è un gran numero", ha detto Kitty Block, capo della Humane Society. "E ci vorranno 60 giorni per portare fuori tutti questi animali e lavorare con i nostri partner in tutto il paese, lavorando con loro per portare questi cani in famiglie amorevoli", ha detto alla Reuters. L'allevamento di Cumberland era stato citato in giudizio a maggio dal Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti, che lo aveva accusato di molteplici atti di crudeltà verso gli animali. Gli ispettori hanno scoperto che alcuni cani venivano uccisi invece di ricevere cure veterinarie per condizioni che potevano essere facilmente curate. Venivano anche nutriti con cibo che conteneva vermi, muffe e feci, mentre ad alcune madri che allattavano veniva negato qualsiasi cosa da mangiare.

In un altro caso, 25 cuccioli sono morti per esposizione al freddo. A seguito della causa, la società aveva negato le accuse ma aveva annunciato che stava chiudendo quella struttura e affidando i cani all'organizzazione benefica per i diritti degli animali Humane Society. I beagle vengono ora sottoposti a visite mediche e vaccinazioni prima di essere messi a disposizione per l'adozione. Alcuni dei cani sono già stati ricollocati negli Stati Uniti, inclusi 200 che sono andati nel sud della California. Molti animali mostrano segni di trauma e alcuni dei cuccioli non erano mai stati tenuti in braccio.

Tutte le notizie di oggi

In Evidenza

Potrebbe interessarti

4000 beagle salvati, allevamento li vendeva ai laboratori per esperimenti: ora cercano casa

Today è in caricamento