Martedì, 2 Marzo 2021
Pavia

Marco è ricoverato da due mesi per Covid: il suo cane Billy lo aspetta davanti alla porta 24 ore su 24

Il volontario 55enne della Protezione civile, di Dorno (Pavia), da novembre è in ospedale per il coronavirus. La riabilitazione continua e tra poco potrà tornare a casa. Il suo fedele amico lo attende ogni giorno con una costanza commovente

La foto profilo di Marco su Facebook, in compagnia dell'inseparabile Billy

E' lunga la strada da percorrere per alcuni malati di Covid. Marco, un volontario 55enne della Protezione civile, di Dorno (Pavia), da novembre è ricoverato in ospedale. A casa c'è il suo cane Billy, un dolce meticcio. Lo aspetta, con fedeltà.

Marco e Billy sono inseparabili da due anni

Se non fosse per i nipotini del suo padrone, che la sera lo convincono a fatica a ripararsi all'interno, l'animale resterebbe tutto il tempo davanti alla porta. Billy e Marco vivono insieme da qualche anno e - come racconta La Provincia Pavese - sono inseparabili. "Mi manca molto. E' una compagnia impagabile e insostituibile" racconta l'uomo. 

Marco, dopo un ricovero all'ospedale San Matteo, anche in terapia intensiva, sta proseguendo la riabilitazione all'istituto Maugeri. Vede la luce in fondo al tunnel, l'incubo Covid diventerà un ricordo. "Ancora un po' di pazienza - dice - e poi tornerò alla normalità. Non vedo l'ora di poterlo accarezzare". Billy lo aspetta, non vede l'ora: ogni singola mattina va all'ingresso di casa trascinando la sua coperta e si piazza in attesa. Inscalfibile, fiducioso.

Billy è a tutti gli effetti parte della famiglia, come dimostrano le tante foto e i selfie che Marco pubblica su Facebook. Forza!

Il cane che segue l'ambulanza e aspetta per giorni il padrone fuori dall'ospedale

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Marco è ricoverato da due mesi per Covid: il suo cane Billy lo aspetta davanti alla porta 24 ore su 24

Today è in caricamento