rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Animali

Il coleottero Greta, la nuova specie prende il nome dall’attivista

"Non si è mai troppo piccoli per fare la differenza”: un ricercatore del Natural History Museum di Londra si è imbattuto in una specie mai vista prima e per il nome ha deciso di ispirarsi alla giovane attivista svedese Greta Thunberg

Il ricercatore Michael Darby, socio scientifico del Natural History Museum di Londra, si è imbattuto durante un suo lavoro su una particolare famiglia di coleotteri in una specie mai vista prima, a cui ha voluto dare il nome della giovane attivista svedese per il clima Greta Thunberg. Il Nelloptodes gretae. Che non è molto bello a vedersi, ma la dedica è un attestato di stima: "Non si è mai troppo piccoli per fare la differenza", spiega il ricercatore. La specie appartiene infatti a un gruppo di alcuni dei più piccoli animali viventi conosciuti, i coleotteri chiamati Ptiliidae.

"La famiglia su cui lavoro comprende alcune delle più piccole creature viventi conosciute - spiega Darby - Non sono parassiti e non vivono in altre creature. Sono in pochi quelli misurano più di un millimetro di lunghezza".

La specie fu originariamente raccolta in Kenya tra il 1964-1965 da un entomologo chiamato William Brock che prelevò i campioni di terreno nell'Africa orientale finora conservati nelle collezioni del Museo. Michael Darby ha esaminato questi campioni usando microscopi ad alta potenza per osservare e scattare foto dei piccoli coleotteri presenti nel substrato.

Nelloptodes gretae misura appena 0,79 millimetri ed è di colore giallo pallido e oro. Senza occhi o ali, si distingue dalle altre specie per una fossetta osservata nello spazio in cui dovrebbero esserci gli occhi.

Non è la prima volta che al ricercatore spetta il compito di dare un nome ad una nuova specie di Ptiliidae da lui scoperta: ebbe già modo di battezzarne uno con il nome del grande naturalista britannico, Sir David Attenborough, quindi si può dire che Greta sia in buona quanto prestigiosa compagnia.

Per quanto riguarda la giovane e celebre svedese, Michael Darby ammette di essere un suo grande fan. "È una grande sostenitrice del salvataggio del pianeta ed è fantastica nel farlo, quindi ho pensato che fosse una buona opportunità per riconoscerlo".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il coleottero Greta, la nuova specie prende il nome dall’attivista

Today è in caricamento