rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
La storia

Uomo gira con un cucciolo in tasca a testa in giù: il cane salvato da una poliziotta (che lo adotterà)

La scoperta durante un normale controllo. La poliziotta che ha salvato il cucciolo - un esemplare di meno di un mese di vita - ha poi deciso di adottarlo

Il padrone lo teneva nascosto nella tasca della sua giacca, a testa in giù. Un cucciolo di cane, così piccolo e minuto da poter entrare appunto in una tasta, è stato salvato da un'agente della Questura di Milano, che ha poi deciso di adottarlo.

La poliziotta e un collega avevano fermato per un normale controllo un uomo, un 31enne tunisini, in via Privata Urbino, nel quartiere della Comasina. Uno strano rigonfiamento sotto la giacca dell'uomo ha allertato gli agenti, che controllando hanno scoperto che nella tasca destra c'era un cagnolino di meno di un mese, a testa in già, che rischiava di soffocare. Alle richieste di spiegazione da parte degli agenti della Volante, l'uomo ha detto di voler regalare il cane al figlio e che in fondo quel cucciolo era solo un animale e lui non stava facendo niente di male.

Il cucciolo è stato sequestrato e portato al sicuro in Questura, dove è stato visitato dai veterinari del canile comunale e tenuto al caldo. Dopo tutte le verifiche del caso, il cagnolino sarà adottato proprio dalla poliziotta che gli ha salvato la vita. Il suo vecchio padrone, invece, è stato denunciato a piede libero con l'accusa di maltrattamento di animali.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uomo gira con un cucciolo in tasca a testa in giù: il cane salvato da una poliziotta (che lo adotterà)

Today è in caricamento