Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attenti solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Cucciolo di foca monaca sulla spiaggia, cordone di sicurezza per proteggerlo e allontanare i curiosi

Si tratta di una specie altamente protetta nel Mediterraneo, raramente avvistabile in Italia

 

Un cucciolo di foca monaca di appena quattro mesi ha fatto inaspettatamente la sua comparsa sulla spiaggia di Torre San Gennaro, marina di Torchiarolo (Brindisi). Il piccolo mammifero si è rifugiato sotto la piattaforma di un bar a ridosso dell'arenile e la zona era stata transennata per evitare che potesse allontanarsi e per proteggerlo dai curiosi che avrebbero potuto infastidirlo.

Un team di esperti costituito da veterinari dell’Ispra partiti da Roma e da specialisti giunti sia da Napoli che dall'acquario di Genova si sta prendendo cura del mammifero: non è in buone condizioni di salute e per questo non può essere trasferito in un centro specializzato. Il cucciolo è stato portato all'interno di un'abitazione messa a disposizione da un cittadino, dove verrà monitorato.

La foca monaca (Monachus monachus) è una specie altamente protetta nel Mediterraneo, dove ormai si contano appena qualche centinaio di esemplari, soprattutto nell'Egeo e più raramente in Sardegna e altre località italiane. Quello ritrovato a Torre San Gennaro è lo stesso esemplare che il 25 gennaio era stato avvistato più a sud, sulla spiaggia di Frigole (Lecce), dove era stato sorvegliato dai carabinieri forestali e da personale del Nucleo di tutela delle biodiversità di San Cataldo per evitare alla foca il disturbo antropico sino a quando, alle 16 circa, era ritornato in mare.

Potrebbe Interessarti

Torna su
Today è in caricamento