rotate-mobile
Mercoledì, 28 Febbraio 2024
Animali

Cuccioli di dogo argentino trovati nella spazzatura: sono salvi e hanno una nuova casa

8 cuccioli di dogo argentino ritrovati lungo le sponde del fiume Sevese; stanno bene e hanno trovato famiglie pronte ad accoglierli

Sono stati gettati in un sacco della spazzatura e abbandonati lungo la sponda del fiume Seveso 8 cuccioli di dogo argentino; si tratta di due femmine e sei maschi trovati dalla Polizia Locale di Seveso, grazie alla tempestiva segnalazione da parte di una passante, che ha sentito dei mugolii provenire dal fiume.

I cuccioli sono stati recuperati dalla Polizia; erano incastrati tra i rovi vicino al fiume, ed è grazie a questi che non sono finiti nel fiume.

Sono stati sottoposti subito a una visita veterinaria, dalla quale sono risultati sottopeso e malnutriti; infatti, purtroppo 2 degli 8 cuccioli non ce l’hanno fatta perché riversavano in gravissime condizioni e non raggiungevano nemmeno un chilo di peso.

I 6 cuccioli sopravvissuti stanno bene e hanno circa 2 mesi d’età, e per loro la terribile “avventura” è finita bene. Infatti, sono stati recuperati dal servizio di zooprofilassi dell’ATS Monza e Brianza e portati al rifugio ENPA di Monza.

Intanto, sono state avviate le indagini per scoprire il responsabile della tragedia, accusato di reato penale di abbandono di animali e maltrattamento.

Ovviamente, la notizia ha fatto il giro dei social e sono arrivate tantissime richieste di adozione presso il rifugio ENPA di Monza; Giorgio Riva, il Presidente ENPA, ha dichiarato: “Ci stanno arrivando centinaia di mail e di telefonate da tutta Italia e anche dall'estero. Un signore dalla Germania ha detto che era pronto a partire anche subito per venirli a vedere, ma i cuccioli sopravvissuti hanno ancora bisogno di cure e assistenza, ci vorrà tempo prima che possano essere dati in adozione”.

Per quanto riguarda l'adozione, è giunta ieri la notizia che tutti i cuccioli hanno trovato una famiglia; i responsabili del rifugio ENPA hanno ricordato ai nuovi padroni che i dogo argentini sono cani molto impegnativi, spesso non facili da gestire se non si è esperti; sono pet di taglia grande, un dogo adulto può raggiungere anche i 40 chili. Inoltre, proprio questi cuccioli potrebbero manifestare atteggiamenti problematici in età adulta proprio a causa della poca socializzazione nei primi mesi di vita; per tale ragione, tutti gli affidatari si sono dichiarati disponibili a seguire un percorso educativo e, da parte sua, l’ENPA di Monza e Brianza darà alle nuove famiglie la possibilità di seguire una lezione gratuita da parte di un cinofilo esperto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cuccioli di dogo argentino trovati nella spazzatura: sono salvi e hanno una nuova casa

Today è in caricamento