Mercoledì, 3 Marzo 2021

Sembra uscito da un un film horror, chele giganti e 20 kg di peso: è il Granchio gigante del Giappone

L' apertura delle zampe raggiunge i 4 metri e vive fino a 100 anni

©Wikipedia

Nel 2009 fu catturato un esemplare tra i più grandi mai osservati, parliamo di Crabzilla ol più grande Granchio gigante del Giappone degli ultimi decenni oggi osservabile ancora vivo al Sea Life nell'acquario di Parigi Val d’Europe in Francia.

Caratteristiche

Il Macrocheira kaempferi, questo il suo nome scientifico è l'artropode più grande del mondo. Lo chiamano Spider Crab perchè la sua forma ricorda quella di un ragno, ma è a tutti gli effetti un granchio. 
Può vivere circa 100 anni e ha dieci lunghe zampe e due potenti chele. L'apertura delle gambe raggiunge i 4 metri con un peso di circa 18-20 kg.

Dagli studiosi di biologia marina è considerato un vero fossile vivente, la più antica specie di granchio al mondo del genere Macrocheira. Maschi e femmine sono entrambi grandi ma il maschio lo è di più, con chele più grandi. Le loro zampe si allungano con il passare degli anni tanto da renderli più fragili e vulnerabili. 

Ha un corpo di colore arancione con escrescenze bianche, gli occhi compositi si trovano sulla parte anteriore, e tra di essi spuntano due spine. I giovani esemplari hanno peli e spinte sul guscio mentre quelle frontali, prima lunghe, tendono poi ad atrofizzarsi con il tempo.

Dove vive

Il granchio gigante vive nelle profondità dell'Oceano Pacifico a circa 100-300 m, si muove lentamente e le sue zampe hanno dei piccoli artigli alle estremità che gli permettono di salire sulle rocce e di catturare il cibo. 

Questo granchio gigantesco è endemico dei mari circostanti il Giappone, al largo delle isole giapponesi Konshu e Kyushu, luogo in cui sono stati pescati numerosi esemplari. Ritrovamenti sono stati fatti anche al largo di Taiwan. 

Curiosità

Sono onnivori e si nutrono essenzialmente di tutto quello che riescono a trovare sul fondo del mare: piccoli molluschi e crostacei. 
Inoltre sono esemplari che fanno la muta man mano che crescono e può capitare che alcune creature rimangano intrappolate diventando preda di altri granchi più grossi. Per questo spesso ricorrono alla strategia del mimetismo proteggendosi con ogni sorta di gusci di scarto alghe e tutto quello che li possa proteggere da attacchi. 

Il numero di granchi giganti è in netta diminuzione a causa della pesca a strascico e del loro consumo perchè la loro carne è considerata cibo prelibato in molte zone del Giappone. Negli anni si sono attuati diverse politiche di protezione e tutela.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sembra uscito da un un film horror, chele giganti e 20 kg di peso: è il Granchio gigante del Giappone

Today è in caricamento