Lunedì, 18 Ottobre 2021
Il lutto

È morto "nonno" Toby: il rinoceronte più vecchio al mondo in un parco zoo

A sentire la sua mancanza saranno uomini e quegli animali con i quali era nata una famiglia

Ne aveva visti tanti di inverni, ma all’arrivo di questa ultima nuova stagione il suo cuore ha smesso di battere e così è morto Toby: l’ultimo grande rinoceronte al mondo a vivere in un parco zoo della sua sottospecie, quella dei rinoceronti bianchi meridionali. E’ morto all’età di 54 anni nel Parco Natura Viva di Bussolengo, in provincia di Verona.  

A dare la notizia è stato proprio il parco veronese, con un post su Facebook: “Cari amici del Parco, oggi dobbiamo darvi una triste notizia: "nonno" Toby, l'anziano rinoceronte bianco ospitato al Parco, si è addormentato per sempre. Un vero gigante buono e paziente, "nonno" acquisito di nyala e ben 14 ippopotami nati al Parco, Toby aveva raggiunto i 54 anni di età ed era l'esemplare più anziano al Mondo. Sicuramente sentiremo tutti la sua mancanza e quindi vogliamo ricordarlo con un video che abbiamo realizzato lo scorso anno durante la sua passeggiata mattutina verso il reparto in cui viveva insieme a ippopotami e nyala”.

“Sapevamo che sarebbe accaduto prima o poi – spiega l’amministratore delegato del parco Avesani Zaborra – ma salutare l'ultima ora del “gigante buono” che ha costruito con noi la storia dell’ultimo mezzo secolo, resta profondamente triste”. Tuttavia, l’apporto di Toby alla salvaguardia della biodiversità non terminerà con la morte: dopo l’autopsia già svolta dall’Università di Padova, vivrà la sua seconda vita al Museo delle Scienze di Trento (MuSe) perché possa continuare a dare un volto e una forma alle migliaia di rinoceronti che vengono massacrati ogni anno.

A sentire la mancanza di Toby però non saranno solo gli uomini che hanno condiviso con lui tutta la vita. Saranno anche i nyala e i 14 ippopotami nati e cresciuti alla sua ombra, che condividevano con lui l’unico reparto d’Europa in cui queste specie coesistevano. Un nonno acquisito per loro, come loro sono stati la spalla a cui appoggiarsi quando Toby, nel 2012, perse la sua compagna di vita. Proprio il rapporto speciale creatosi fra il rinoceronte e gli ippopotami ha voluto raccontare, in un post quasi commosso, anche il Presidente del Veneto Luca Zaia: “Da quarantasei anni, ogni mattina, usciva dalla sua stalla, dove ad attenderlo c’erano i suoi amici, in particolare Popo, un giovane ippopotamo che usciva dall’acqua per andargli incontro e salutarlo a modo suo: mordendogli il corno. Toby lo lasciava fare senza tanto scomporsi come fa un nonno paziente col proprio nipote giocherellone e così, la storia dei due, si ripeteva di giorno in giorno. Il gigante buono, anche così veniva soprannominato da suoi custodi, che aveva raggiunto i 54 anni di età - qualcuno è convinto proprio grazie al “suo corretto stile di vita”, promosso dalle sue camminate salutari - è stato purtroppo tradito dal suo cuore”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

È morto "nonno" Toby: il rinoceronte più vecchio al mondo in un parco zoo

Today è in caricamento