Sabato, 6 Marzo 2021
Trento

Le gabbie degli orsi "ribelli": il blitz degli attivisti nel lager in cui è rinchiuso M49

La corsa di "Papillon" si era conclusa lo scorso settembre e da allora è finito in una gabbia a Casteller insieme a altri due platigradi che l'amministrazione di Trento classifica come problematici. Il caso sbarca al parlamento europeo

In queste gabbie sono rinchiusi gli orsi più famosi del trentino: M49 detto "Papillon", il giovane M57 e la femmina Dj3 (detenuta dal 2011) sono ristretti nel recinto del Casteller, in provincia di Trento. Le immagini interne non si erano mai viste: a diffonderle gli attivisti di StopCasteller che nei giorni scorsi hanno tagliato una parte del recinto e si sono introdotti nella struttura.

Contro la detenzione dei tre orsi considerati "problematici" negli ultimi mesi ci sono state manifestazioni, proteste, ricorsi al Tar, ma la giunta guidata dal leghista Maurizio Fugatti ha sempre sottolineato che l'alternativa sarebbe stato l'abbattimento dei tre plantigradi.

Come spiega Trentotoday una nuova manifestazione è prevista il 20 marzo, ma l'Oipa ha sollevato la questione al parlamento europeo. Secondo le accuse degli animalisti il centro di detenzione del Casteller è inidoneo poiché non garantisce il benessere degli animali reclusi.

"Lo abbiamo sempre detto che gli orsi reclusi nel Casteller vivono in cubicoli di cemento. Il video diffuso oggi da alcuni attivisti trentini ne è la riprova".

Non serve spendere molte parole perché le immagini nella loro durezza parlano da sole: in barba alle tante definizioni di benessere e sostenibilità che quest’area si è data, il Casteller non è che un carcere.

Dentro Casteller: le gabbie degli orsi

Nel video, sottolineano gli attivisti, viene mostrato quanto reso già noto dopo la relazione redatta dai carabinieri del Cites a settembre del 2020. Le immagini, però, sono un vero pugno nello stomaco e stanno facendo il giro del mondo.

"Ora è lecito chiedersi: era questo che si voleva ottenere quando si è deciso di reintrodurre tra queste montagne una specie animale che la tracotanza dell’essere umano aveva già condotto all’estinzione? È a sbarre e cemento che erano destinati i finanziamenti europei arrivati a pioggia grazie al progetto Life Ursus?"

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le gabbie degli orsi "ribelli": il blitz degli attivisti nel lager in cui è rinchiuso M49

Today è in caricamento