Sabato, 27 Febbraio 2021

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Milano, lo straordinario lavoro dei volontari al parco Canile

Una nuova vita per i migliori amici dell'uomo. Spazi aperti, strutture adeguate, estate da vip con tanto di piscina e scorazzate all’aperto. E poi l’ingrediente fondamentale: l’amore dei volontari. Il Parco Canile di Milano, che dallo scorso settembre è gestito da OIPA e Arcadia Onlus, ha l’obiettivo di proporsi come luogo di riabilitazione e preparazione del cane alla vita familiare. Qui arrivano quelli accalappiati, i randagi insomma, ma arrivano anche quelli che non possono più stare con il loro padrone, per motivi economici o per una serie di altre particolari ragioni che rendono necessario il distacco.

Oggi nella struttura sono presenti 170 esemplari suddivisi in 8 padiglioni, ciascuno con 16 box. Nel 2017 ne sono arrivati 230, in adozione ne sono stati dati 213. Qui il percorso di rieducazione e adattamento alla vita cittadina è minuzioso e dettagliato, condotto da educatori e istruttori cinofili professionisti. Molti, moltissimi cani sono già pronti a trovare una nuova famiglia. Il lavoro straordinario dei volontari di OIPA e Arcadia Onlus ha resto il Parco Canile di Milano un vero e proprio fiore all'occhiello, sempre pronto ad accogliere nuove forze. Da MilanoToday

Si parla di

Video popolari

Milano, lo straordinario lavoro dei volontari al parco Canile

Today è in caricamento