Venerdì, 30 Ottobre 2020
Un esemplare di quokka nel Taronga Zoo di Sydney (Australia). Foto Ansa

Il quokka, l'animale più sorridente del mondo

Ha un espressione sorridente sul viso, è un piccolo marsupiale ed è molto incline ai selfie: tutto sul quokka, l'animale felice

Alcuni scopritori europei in visita in Australia lo chiamarono 'gatto selvatico' o addirittura 'topo gigante' ma in realtà il quokka è un piccolo marsupiale a metà tra un canguro e un wallaby dalle dimensioni di un gatto domestico. Appartiene alla famiglia dei marsupiali, ha infatti una piccola tasca all'interno del quale protegge e trasporta il suo cucciolo nei primi mesi di vita. È ricoperto di una pelliccia grigio-marrone, ha orecchie tonde e zampe minuscole e saltella proprio come un canguro. La differenza con i comuni canguri, più grandi, sta nel fatto che questi simpatici mammiferi riescono ad arrampicarsi sugli alberi fino ad un'altezza di circa 2 metri.

Il quokka in Australia: una specie protetta

Vivono concentrati in una piccola isola ad ovest dell'Australia, Rottnest Island. È un’isola il cui nome sta a significare “nido di topo” , esplorata dall’ olandese  Willem de Vlamingh. Qui appunto i quokka furono avvistati e scambiati per “topi giganti”. Da qui il nome dell'isola. Alcuni esemplari di quokka vivono nell'Australia continentale. Il loro habitat è costituito da piccoli alberi e arbusti. I numerosi incendi e il popolamento urbano affiancato da una forte attività agricola hanno messo a repentaglio la loro vita. Anche gli ultimi incendi verificatisi in Australia hanno compromesso il loro habitat naturale minando fortemente la loro sopravvivenza.

Oggi vengono considerati specie protetta e il governo australiano punisce severamente chiunque metta a rischio la loro vita attraverso comportamenti scorretti, come anche il semplice fornire cibi inappropriati, ad esempio pane e simili, spesso offerti ai quokka sull’Isola di Rottnest da visitatori tuttavia poco informati e anche dalle buone intenzioni. I marsupiali infatti sono erbivori e si nutrono di graminacee e fogliame.

Perché il quokka è "l'animale più felice del mondo?"

Perchè li definiamo gli animali più felici del mondo? Come non attribuire loro questo bellissimo epiteto! Chiunque abbia la fortuna di imbattersi in questi simpatici e goffi canguri non può che non notare la loro stupefacente espressione allegra stampata sui volti. Hanno infatti un naturale sorriso che suscita, in chi li incontra, un inarrestabile desiderio di immortalare l'incontro fortunato.

Sono degli animali anche molto affabili e non sono intimoriti dalla presenza dell'uomo tanto che negli ultimi tempi, grazie anche alla presenza dei social, sono diventati molto popolari i selfie di persone in presenza dei quokka che ben volentieri si prestano a questo tipo di attività e pare appunto sorridano durante gli scatti. Da qui la nomina dell'animale più felice del mondo.

Caratteristiche dei quokka

Tuttavia bisogna pur ricordare che stiamo parlando di animali ed i quokka seppur carini e affabili, conservano le loro strategie di difesa e attaccando, chiunque minacci la loro esistenza, coni affilatissimi artigli.

Un'altra caratteristica, di cui però non andare fieri e che riguarda questi marsupiali, è quella della lotta alla sopravvivenza ad ogni costo: spesso i quokka cadono vittime di gatti, cani, volpi, dingo, serpenti e rapaci e se inseguiti da un predatore hanno come primo istinto quello di fuggire ma se sono messi alle strette lanciano fuori dal loro marsupio il piccolo. In questo modo l'attenzione del predatore ricade totalmente sulla povera vittima inerme e la mamma ha così il tempo di svignarsela. Questa crudele freddezza materna fa parte della legge della natura.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Questo piccolo marsupiale è quindi un simpatico animaletto sorridente ma pur sempre un animale selvatico e non bisogna mai dare per scontato la loro naturale volontà a collaborare per un selfie. Quindi occhio ai facili sorrisi!

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

Il quokka, l'animale più sorridente del mondo
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...