Martedì, 20 Aprile 2021

Mordersi la coda, urinare sulle zampe e grattarsi la schiena: le strane abitudini degli animali

A volte fanno cose trane: sei animali che compiono rituali molto bizzarri

©Pexels

Diverse volte ci soffermiano ad osservare gli strani comportamenti degli animali e rimanere stupiti perchè non troviamo una spiegazione ai loro bizzarri atteggiamenti. Certo questo potremmo affermarlo anche se pensiamo ad alcuni compartamenti umani...ma questa è un'altra storia.

L'etologia è lo studio del comportamento degi animali. Gli studiosi hanno dato risposta a diversi comportamenti curiosi del regno animale mentre di altre azioni non ne si è ancora trovato il perchè. Oggi vi parliamo dunque di alcuni animali e delle loro strane abitudini.

Cane

Partiamo da un animale molto vicino all'uomo, il nostro amico fido. Vi siete mai chiesti perchè a volte il vostro cane si morde la coda e gira forte come una trottola cercando di acchiapparla? Quando i cani sono piccoli non hanno consapevolezza del loro corpo e credono che la coda sia qualcosa che non gli appartenga per cui cercano in maniera frenetica di agguantarla. E' un atteggiamento che se incoraggiato dai padroni ripeterà in età adulta. Così come osservare il cane mangiare le proprie feci o quelle di altri cani. Perchè mai? E' un istinto primordiale in realtà. E' una sorta di strategia difensiva per evitare che altri animali scoprano la presenza di cuccioli. In età adulta la coprofagia è una sorta di atteggiamento di sopravvivenza in caso di mancanza di cibo.

Gatto

I gatti invece li osserviamo spesso con un piccolo animale in bocca, topolino o lucertola, e sono soliti lasciarlo davanti l'uscio di casa. In questo modo i felini comunicano al padrone la loro riconoscenza oltre che dare una dimostrazione di affetto e ammirazione verso il padrone. Non dimentichiamo però che i felini sono cacciatori innati e hanno come istinto primordiale quello della caccia. 

Tartaruga

Chi possiede una tartaruga in casa può aver notato i suoi numerosi tentativi di cercare di salire e oltrepassare la recinzione nella quale vive. Lo fa perchè guidata dall'istinto in quanto è un animale solitario ed anche una scavatrice.

Orso

Se invece pensiamo agli orsi subito ci balza alla mente la scena del suo grattamento mentre si appoggia ad un albero. Non lo fa mica perchè trova giovamento ma semplicemente per lasciare il suo odore ed evitare che si possa incontrare con un altro maschio qualora ci fosse nei paraggi una femmina pronta ad accoppiarsi. 

Elefante

Gli elefanti invece sono animali molto sensibili ed è stato osservato il loro comportamento di fronte alla vista delle ossa di un loro esemplare. Hanno un atteggiamento molto simile a quello degli umani. Restano in silenzio per diversi minuti di fronte ai resti come raccolti in dolore. Ogni volta che uno del branco muore fanno una sorta di funerale: ricoprono di foglie e di rami il corpo dell'elefante morto.  

Scimmia cappuccina

Poi ci sono le scimmie cappuccine che si lavano le zampe con la loro urina. Perchè mai? Anche qui tutto ha una sua spiegazione: le scimmie si bagnano di pipì le zampe anteriori e posteriori, soprattutto durante il periodo dell’accoppiamento per palesare la loro pacificità sia alle femmine che ai maschi vincitori.
 

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mordersi la coda, urinare sulle zampe e grattarsi la schiena: le strane abitudini degli animali

Today è in caricamento