rotate-mobile
Martedì, 31 Gennaio 2023
Animali

In vacanza con cane e gatto: le regole d'oro per viaggiare sereni

Per tutti i proprietari degli amici a quattro zampe ecco i consigli stilati da 'Ceva Salute Animale' per viaggiare insieme a loro senza stress e in tranquillità

Con le vacanze, arriva per i proprietari dei 14 milioni di cani e gatti che vivono nelle famiglie italiane il momento di decidere come gestire al meglio il periodo estivo. 

Per chi decide di portare con sé in vacanza gli amici a 4 zampe il primo pensiero è quello del trasporto.

“Il viaggio - in auto, treno o in aereo - per i quattro zampe è spesso difficile da sopportare. La paura del trasporto è un problema concreto e molto comune negli animali da compagnia e può essere associato a sintomi come ipersalivazione, vocalizzazioni, minzione, defecazione e vomito” osserva Andrea Galuppini, Product Manager delle linee Companion Animals di 'Ceva Salute Animale', società che si occupa di prodotti farmaceutici e vaccini per animali.

Per questo, con l’aiuto di veterinari esperti in comportamento animale, Ceva Salute animale ha compilato un vademecum essenziale per rendere il viaggio con il proprio gatto o il proprio cane un’esperienza piacevole e senza stress.

VADEMECUM - Viaggiare con MICIO

I gatti non amano essere trasportati fuori dall’ambiente che riconoscono come familiare e sicuro e il trasportino può essere percepito come oggetto “minaccioso” che prelude a momenti spiacevoli e genera stress. Ecco quindi cosa fare:

 - Lavare accuratamente con acqua e sapone il trasportino per eliminare eventuale tracce di feromoni lasciate in occasioni precedenti.
- Cercare di rendere familiare il trasportino al gatto lasciandolo aperto ed accessibile in casa, qualche giorno prima del viaggio, in modo che il gatto possa entrare liberamente prima del viaggio.
- Preferibilmente non dare cibo al gatto almeno per 6 ore prima del viaggio, per evitare che possa soffrire di nausea e vomito.

VADEMECUM - Viaggiare con FIDO

- Insegnare al cane a sedersi tranquillamente in auto mentre l'auto è ferma.
- Utilizzare giochi e strategie con tranquillità e calma per far associare l’auto a situazioni piacevoli.
- Tenere breve sessioni, permettendo al cane di sentirsi a suo agio con l’auto prima di procedere alla fase successiva.
- Il passo successivo è quello di incoraggiare il cane a salire in macchina con il motore acceso gratificandolo con complimenti e lodi.
- Una volta che il cane è felice e tranquillo in auto, iniziare con brevi viaggi e successivamente con viaggi più lunghi, ma intervallati anche da viaggi di breve durata.

- Se non si utilizza una gabbia o un trasportino, è consigliabile utilizzare un guinzaglio da fissare alla cintura di sicurezza dell'auto, per trattenere il cane per motivi di sicurezza. Questo deve permettere al cane di sedersi o sdraiarsi, ma anche impedire loro di muoversi nel veicolo.

- Il giorno del viaggio, dare solo un pasto leggero senza limitare l'acqua.
- Mantenere il veicolo ben ventilato e non lasciare mai il cane incustodito in auto e lasciarlo libero di fare i bisogni ogni 2 ore.  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In vacanza con cane e gatto: le regole d'oro per viaggiare sereni

Today è in caricamento