Martedì, 2 Marzo 2021

26 dicembre: i negozi e i supermercati aperti a Santo Stefano

Le regole della zona rossa in vigore fino al 28 dicembre e gli esercizi pubblici che possono aprire nei giorni di festa: si può uscire ma serve l'autocertificazione

Anche oggi, 26 dicembre, in Italia valgono le regole della zona rossa e del decreto 172/2020 del 18 dicembre. Quando viene proclamata la zona rossa possono rimanere aperti solo i negozi e i supermercati che vendono generi alimentari o di prima necessità, le farmacie e le parafarmacie, i tabaccai e le edicole oltre a lavanderie, parrucchieri e barbieri. Ma il 26 dicembre è un giorno festivo e in più i giornali non escono, quindi la gran parte di questi esercizi rimane chiusa. 

26 dicembre: i negozi e i supermercati aperti a Santo Stefano 

Va ricordato che le regole della zona rossa impediscono la libertà di movimento, ma si può uscire per ragioni di lavoro, salute o estrema necessità e urgenza oppure, in deroga, per andare a trovare un amico o un parente a casa. In entrambi i casi bisogna giustificare i movimenti attraverso l'autocertificazione che si trova sul sito del ministero dell'Interno (è ancora valido il modulo autodichiarazione che riporta la data di ottobre 2020). 

Autocertificazione: il modello autodichiarazione in pdf da scaricare

I ristoranti e i bar sono chiusi ma è consentito sia l'asporto che la consegna a domicilio, quindi è possibile trovarne qualcuno che porti a casa il pranzo o la cena (ma prima delle 18). I supermercati aperti il 26 dicembre sono pochi. La catena Esselunga ha fatto sapere che rimarrà chiusa in tutta Italia nel giorno di Santo Stefano, così come i negozi Coop: tutte le cooperative del gruppo terranno chiusi i punti vendita il 25 e 26 dicembre e il primo gennaio. Chiusi anche i negozi della catena Lidl, che riapriranno domenica 27 dicembre, e i punti vendita a marchio Conad. Quali supermercati rimarranno aperti il 26 dicembre? Saranno aperti i supermercati della catena Pam, di Todis e di alcuni punti vendita di Carrefour. Di regola è sempre meglio controllare l'apertura del negozio più vicino casa prima di andare. Per le farmacie di turno è sempre bene verificare l'apertura il 26 dicembre. Ecco nel dettaglio quali sono le attività che possono restare aperte durante la zona rossa (ma visto che oggi è un giorno festivo, la gran parte di queste resterà comunque chiusa):

  • Commercio al dettaglio in esercizi non specializzati con prevalenza di prodotti alimentari e bevande (ipermercati, supermercati, discount di alimentari, minimercati ed altri esercizi non specializzati di alimenti vari)
  • Commercio al dettaglio di prodotti surgelati 
  • Commercio al dettaglio in esercizi non specializzati di computer, periferiche, attrezzature per le telecomunicazioni, elettronica di consumo audio e video, elettrodomestici
  • Commercio al dettaglio di prodotti alimentari, bevande e tabacco in esercizi specializzati (codici ateco: 47.2), ivi inclusi gli esercizi specializzati nella vendita di sigarette elettroniche e liquidi da inalazione
  • Commercio al dettaglio di carburante per autotrazione in esercizi specializzati
  • Commercio al dettaglio di apparecchiature informatiche e per le telecomunicazioni (ICT) in esercizi specializzati (codice ateco: 47.4)
  • Commercio al dettaglio di ferramenta, vernici, vetro piano e materiali da costruzione (incluse ceramiche e piastrelle) in esercizi specializzati
  • Commercio al dettaglio di articoli igienico-sanitari
  • Commercio al dettaglio di macchine, attrezzature e prodotti per l’agricoltura e per il giardinaggio
  • Commercio al dettaglio di articoli per l’illuminazione e sistemi di sicurezza in esercizi specializzati
  • Commercio al dettaglio di libri in esercizi specializzati
  • Commercio al dettaglio di giornali, riviste e periodici
  • Commercio al dettaglio di articoli di cartoleria e forniture per ufficio
  • Commercio al dettaglio di confezioni e calzature per bambini e neonati
  • Commercio al dettaglio di biancheria personale
  • Commercio al dettaglio di articoli sportivi, biciclette e articoli per il tempo libero in esercizi specializzati
  • Commercio di autoveicoli, motocicli e relative parti ed accessori
  • Commercio al dettaglio di giochi e giocattoli in esercizi specializzati
  • Commercio al dettaglio di medicinali in esercizi specializzati (farmacie e altri esercizi specializzati di medicinali non soggetti a prescrizione medica)
  • Commercio al dettaglio di articoli medicali e ortopedici in esercizi specializzati
  • Commercio al dettaglio di cosmetici, di articoli di profumeria e di erboristeria in esercizi specializzati
  • Commercio al dettaglio di fiori, piante, bulbi, semi e fertilizzanti
  • Commercio al dettaglio di animali domestici e alimenti per animali domestici in esercizi specializzati
  • Commercio al dettaglio di materiale per ottica e fotografia
  • Commercio al dettaglio di combustibile per uso domestico e per riscaldamento
  • Commercio al dettaglio di saponi, detersivi, prodotti per la lucidatura e affini
  • Commercio al dettaglio di articoli funerari e cimiteriali
  • Commercio al dettaglio ambulante di: prodotti alimentari e bevande; ortofrutticoli; ittici; carne; fiori, piante, bulbi, semi e fertilizzanti; profumi e cosmetici; saponi, detersivi ed altri detergenti; biancheria; confezioni e calzature per bambini e neonati
  • Commercio al dettaglio di qualsiasi tipo di prodotto effettuato via internet, per televisione, per corrispondenza, radio, telefono
  • Commercio effettuato per mezzo di distributori automatici 181 

Servizi per la persona

  • Lavanderia e pulitura di articoli tessili e pelliccia
  • Attività delle lavanderie industriali
  • Altre lavanderie, tintorie
  • Servizi di pompe funebri e attività connesse
  • Servizi dei saloni di barbiere e parrucchiere

26 dicembre: cosa si può fare e non fare a Santo Stefano e quando serve l'autocertificazione

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

26 dicembre: i negozi e i supermercati aperti a Santo Stefano

Today è in caricamento