Domenica, 7 Marzo 2021
I dati

Le 7 regioni che superano le soglia di allerta per le terapie intensive

Percentuali preoccupanti anche per i ricoveri nei reparti ordinari in quattro territori. Ecco i dati aggiornati di Agenas

Il nuovo bollettino coronavirus di oggi registra 13.314 nuovi casi su 143.228 tamponi molecolari (8.06% positivi) e 160.622 test rapidi (1.08% positivi), mentre sono sette le regioni che superano la soglia del 30% di occupazione dei posti letto per pazienti covid, definita critica dal ministero della Salute. Il dato più preoccupante arriva dall'Umbria con il 57%, seguita dall'Abruzzo con il 38%, da Molise, Marche e province autonome di Trento e di Bolzano (regione Trentino Alto Adige), tutte al 33%, dal Friuli-Venezia Giulia al 32% e dalla Lombardia al 31%.

È quanto emerge dagli ultimi dati, aggiornati a ieri sera, dell'Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali (Agenas), che registrano un dato nazionale medio al 24%, piuttosto stabile da inizio mese con piccole oscillazioni sempre comprese tra il 23% e il 25%.

In lieve aumento rispetto agli ultimi due giorni anche il dato medio nazionale dei ricoveri covid nei reparti di area non critica (ovvero nei reparti di malattie infettive, medicina generale e pneumologia), passato dal 28% al 29% ma ancora molto sotto la soglia fissata per questi reparti al 40%. Preoccupano però alcune regioni che la superano abbondantemente come l'Umbria al 57%, la provincia autonoma di Bolzano al 47%, le Marche al 46% e il Molise (44%).

I casi covid regione per regione

Qui sotto il dato sui contagi aggiornato a oggi e diviso per regioni. Il primo numero è quello dei casi totali (persone positive dall'inizio dell'epidemia, include decessi e guariti). La variazione indica il numero dei casi registrati nelle ultime 24 ore.

  • Lombardia 583.251: +2.480 casi (ieri +1.491)
  • Veneto 328.078: +1.062 casi (ieri +509)
  • Campania 255.754: +1.436 casi (ieri +1.202)
  • Emilia-Romagna 249.429: +1.588 casi (ieri +1.847)
  • Piemonte 240.611: +1.023 casi (ieri +639)
  • Lazio 227.557: +889 casi (ieri +854)
  • Toscana 150.556: +824 casi (ieri +911)
  • Sicilia 149.854: +452 casi (ieri +412)
  • Puglia 141.625: +823 casi (ieri +343)
  • Liguria 76.291: +381 casi (ieri +136)
  • Friuli-Venezia Giulia 74.349: +241 casi (ieri +145)
  • Marche 64.437: +581 casi (ieri +117)
  • P. A. Bolzano 52.147: +347 casi (ieri +183)
  • Abruzzo 51.764: +322 casi (ieri +351)
  • Umbria 43.351: +262 casi (ieri +97)
  • Sardegna 40.812: +47 casi (ieri +77)
  • Calabria 36.820: +116 casi (ieri +118)
  • P. A. Trento 32.274: +232 casi (ieri +60)
  • Basilicata 15.037: +151 casi (ieri +41)
  • Molise 10.183: +26 casi (ieri +83)
  • Valle d’Aosta 7.982: +4 casi (ieri +14)
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le 7 regioni che superano le soglia di allerta per le terapie intensive

Today è in caricamento