rotate-mobile
Giovedì, 18 Aprile 2024
l'ultimo saluto / Milano

I funerali di Julia Ituma, l'ultimo atto di un "enigma inspiegabile"

La cerimonia alla chiesa di San Filippo Neri di Milano per dare l'ultimo saluto alla pallavolista

Piccola folla davanti alla chiesa di San Filippo Neri di Milano per l'addio a Julia Ituma, pallavolista della Igor Novara di diciotto anni trovata morta a Istanbul il 13 aprile scorso. Le immagini parlano di un grande applauso all'ingresso della salma in chiesa: coperta da rose bianche e fatta di un legno chiaro, è arrivata quindici minuti prima che il funerale iniziasse, alle 10:45. La giovane atleta è morta dopo essere precipitata giù dalla finestra dell'albergo dove alloggiava con le sue compagne di squadra. Le circostanze della sua morte sono ancora al vaglio delle autorità.   

Salma di Julia Ituma

Davanti alla chiesa - frequentata dalla giocatrice sin da bambina - si sono radunati amici e parenti della comunità nigeriana, le giovani atlete della polisportiva San Filippo Neri, i parrocchiani e tutta la comunità che conosceva la famiglia Ituma. Presente ai funerali dell'atleta anche il ministro dello Sport Andrea Abodi, accompagnato dal presidente della Lega Volley Mauro Fabris. Anche il sindaco di Novara Alessandro Canelli e la dirigente sportiva ed ex pallavolista azzurra Francesca Piccinini hanno voluto presenziare all'ultimo saluto di Julia. 

Andrea Abodi ai funerali di Julia Ituma-2

I primi a entrare in chiesa sono stati i familiari, che non hanno chiesto una cerimonia privata, ma non hanno voluto che fossero fatte riprese all'interno. Intorno alle ore 10 è arrivato il pullman della Igor Valley che ha accompagnato le compagnie di squadra di Julia. Con loro suor Giovanna Saporiti, la presidente della società, e Enrico Marchioni, il direttore generale che è rimasto in Turchia fino all'ultimo, ad attendere la fine dell'autopsia del corpo di Julia. In chiesa anche l'allenatore della squadra, Stefano Lavarini e i suoi collaboratori. Presenti anche le delegazioni di altri club di pallavolo. 

Le compagne di squadra di Julia Ituma-2

Ai microfoni di LaPresse ha parlato l'amica d'infanzia di Julia, Aurora Cannone, che con lei aveva condiviso l'esperienza dell'oratorio e della polisportiva: "I ricordi sono dentro. Ma basta arrivare qui perché tutto esca fuori. Lei era grande, potente, fin da quando eravamo adolescenti. Un esempio" ha detto con una voce rotta dal dolore. 

Le esequie sono state aperte con una lettera del vescovo di Miano Mario Delpini, che giudica un "enigma inspiegabile" la morte della giovane atleta azzurra. "Si affollano domande, inquietudini, sensi di colpa - prosegue il vescovo - che si accompagnano a ricordi lieti, memorie di imprese entusiasmanti. Viviamo insieme il dramma di renderci conto che la vita non ha mantenuto la sua promessa di felicità e la morte misteriosa, incomprensibile e imprevedibile, ha stroncato il desiderio di diventare adulti per una vita desiderabile". Il vescovo ha voluto indirizzare le sue parole in primis alla famiglia. "Si affollano tante domande - prosegue Delpini - Perché la vita non ha mantenuto la sua promessa di felicità". 

Julia Ituma, la pallavolista 18enne morta cadendo dal sesto piano: la verità nel cellulare?

La cerimonia è stata poi presieduta da Don Ivan Bellini, arrivato nella parrocchia di San Filippo Neri nel 2019. "Appena arrivato in questa parrocchia - ha esordito il parroco nell'omelia - ricordo la chiamata di Julia a giocare in squadre importanti. Ma anche dopo questo salto di qualità l’abbiamo seguita e abbiamo tifato per lei, ed è diventata motivo di rinnovato entusiasmo nella nostra piccola realtà sportiva. Julia è stata una buona notizia per tutti noi. E ora siamo feriti da una brutta notizia. Il dolore si unisce al ricordo". "Julia, figlia nostra, grazie per ciò che sei stata per tutti noi e continua a camminare con noi" ha concluso il parroco. La salma è stata accompagnata da un lungo applauso all'uscita dalla chiesa. 

Continua a leggere su Today.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I funerali di Julia Ituma, l'ultimo atto di un "enigma inspiegabile"

Today è in caricamento