Lunedì, 1 Marzo 2021

Abruzzo, l'ultima regione in zona rossa (per ora)

Nella nuova mappa delle regioni italiane, soltanto l'Abruzzo è in zona rossa, ma il governatore Marsilio vorrebbe anticipare il cambio di colore 

Foto di repertorio Ansa

Dopo le nuove ordinanze firmate dal ministro della Salute, Roberto Speranza, sono state rinnovate ''le misure restrittive vigenti relative alle Regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Lombardia e Piemonte". Una decisione che mostra una nuova fotografia 'cromatica' delle regioni italiane, in cui l'unica ad essere ancora zona rossa è l'Abruzzo. Le ordinanze entreranno in vigore dal 6 dicembre, ma non è detto che nei prossimi giorni la situazione possa cambiare. Con la speranza che nessuna delle altre regioni peggiori la sua condizione tornando a zona rossa, nelle prossime settimane anche l'Abruzzo potrebbe abbandonare questo colore.

Coronavirus, Abruzzo unica regione in zona rossa

Al momento l'Abruzzo è quindi regione 'rossa' in Italia, ma il presidente della Regione Marsilio ha già avviato un'interlocuzione con il ministero per anticipare la fine della zona rossa visti gli ultimi dati: 'Il ministro Speranza mi ha comunicato la proroga di una settimana della zona rossa nella logica di completare i 14 giorni previsti dal Dpcm vigente. Il ministro mi ha anticipato che nel Report della Cabina di Regia si dà atto positivamente del fatto che l'Abruzzo ha autonomamente anticipato l'adozione delle misure più restrittive che hanno portato l'indice Rt da 1.5 a 0.9". L'idea di Marsilio è di proporre un'uscita anticipata dalla zona rossa per il prossimo 8 dicembre.

regioni gialle arancioni rosse mappa 4 dicembre 2020-2

Coronavirus in Abruzzo, il bollettino di venerdì 4 dicembre 2020

Sono complessivamente 29604 i casi positivi al Covid 19 registrati in Abruzzo dall'inizio dell'emergenza. Rispetto a ieri si registrano 408 nuovi casi (di età compresa tra 8 mesi e 100 anni). I positivi con età inferiore ai 19 anni sono 54, di cui 14 in provincia dell'Aquila, 17 in provincia di Pescara, 10 in provincia di Chieti e 13 in provincia di Teramo. Lo comunica l'Assessorato regionale alla Sanità, precisando che il bilancio dei pazienti deceduti registra 15 nuovi casi e sale a 955 (di età compresa tra 60 e 93 anni, 6 in provincia dell'Aquila, 4 in provincia di Teramo, 5 in provincia di Pescara).

Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 10857 dimessi/guariti (+429 rispetto a ieri). Gli attualmente positivi in Abruzzo (calcolati sottraendo al totale dei positivi, il numero dei dimessi/guariti e dei deceduti) sono 17792 (-36 rispetto a ieri). Dall'inizio dell'emergenza Coronavirus, sono stati eseguiti complessivamente 428610 test (+4240 rispetto a ieri). 700 pazienti (+2 rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in terapia non intensiva; 73 (-3 rispetto a ieri - si registrano 6 nuovi ricoveri, 4 dimissioni e 5 decessi) in terapia intensiva, mentre gli altri 17019 (-35 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl. Del totale dei casi positivi, 9625 sono residenti o domiciliati in provincia dell'Aquila (+133 rispetto a ieri), 5675 in provincia di Chieti (+79), 5968 in provincia di Pescara (+132), 7908 in provincia di Teramo (+89), 249 fuori regione (invariato) e 179 (-25) per i quali sono in corso verifiche sulla provenienza.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abruzzo, l'ultima regione in zona rossa (per ora)

Today è in caricamento